Carabinieri

MASCALUCIA (CT) – I Carabinieri della Tenenza di Mascalucia hanno arrestato nella flagranza un 45enne del posto, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, commessi in danno della moglie di anni 41.
Una convivenza matrimoniale che negli ultimi anni aveva vissuto delle fasi alquanto travagliate (l’uomo più volte aveva lasciato l’abitazione per poi farvi ritorno nei momenti di apparente riappacificazione) costellata da minacce ed aggressioni fisiche e verbali, espresse purtroppo dinanzi ai figli della coppia, di cui uno ancora minorenne.
Azioni replicate alcuni giorni fa quando, al culmine dell’ennesima lite, avvenuta sempre in presenza dei figli, l’uomo ha inveito contro la donna minacciandola di morte <> mimando poi il segno dello “sgozzamento”.
Circostanza che ha terrorizzato la vittima la quale, temendo un gesto inconsulto, anche per salvaguardare i figli, ha chiesto aiuto ai carabinieri i quali, appena giunti sul posto, hanno bloccato ed ammanettato l’uomo ancora in evidente stato d’agitazione psicomotoria.
L’arrestato, inizialmente associato al carcere di Catania Piazza Lanza, in sede di convalida da parte del G.I.P. del Tribunale etneo è stato scarcerato ma con l’onere di non avvicinarsi assolutamente alla parte offesa.