La genesi dell’Isola Lachea e dei Faraglioni dei Ciclopi tra mito e leggende in un viaggio da Aci Trezza fino al vulcano, l’Etna, per scoprire il rapporto viscerale dei siciliani con la montagna.
Saranno alcuni degli argomenti principali della prossima puntata di “Linea Verde Radici. Storie della terra” che andrà in onda su Rai 1 mercoledì 1° settembre, alle 21,25.
Un debutto serale per il programma condotto da Federico Quaranta, ormai esperto di sostenibilità e territori, in un “viaggio” che vedrà il conduttore, nelle vesti di Ulisse, approdare sulla terra dei Ciclopi a bordo della caratteristica barca dei pescatori trezzoti e raccontare la nascita dell’Isola Lachea e dei Faraglioni dei Ciclopi e dell’Etna tra scienza e leggenda.
Giovedì 2 settembre, invece, alle 18,55, l’Isola Lachea sarà protagonista della puntata di Studio Aperto “MAG” di Italia 1.
A guidare il giornalista di Italia 1 Massimiliano Di Dio nell’affascinante Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi, la Riserva naturale integrale gestita dall’Università di Catania, il direttore dell’area protetta Domenico Catalano.
Un percorso alla scoperta dell’isolotto ciclopico caratteristico per la presenza della lucertola endemica “Podarcis sicula ciclopica”, della grotta dell’Eremita e della grotta del Monaco, del Museo della Stazione Studi sul Mare dell’Isola Lachea (con i rari reperti archeologici e alcuni esemplari impagliati della fauna ittica del Mediterraneo) e della stazione di biologia marina.
Ma anche un focus sulle peculiarità naturalistiche e geologiche dell’arcipelago delle Isole Ciclopi frutto di un’intensa attività eruttiva in ambiente sottomarino che si è verificata oltre 500mila anni fa.

COPYRIGHT SICILIAREPORT.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità