spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaUnict e STMicroelectronics, una lunga storia di collaborazione

Unict e STMicroelectronics, una lunga storia di collaborazione

In occasione del 60° anniversario della fondazione del sito etneo, il rettore Francesco Priolo ha ricevuto una delegazione della società leader globale nei semiconduttori

CATANIA – «La collaborazione tra l’Università di Catania e la STMicroelectronics risale probabilmente al 1980 quando alcuni nostri giovani studenti si laurearono discutendo la propria tesi sull’allora Sgs-Ates. Seguirono, sempre in quell’anno, i primi contratti di ricerca. E da allora è nata una lunga storia di collaborazione che ha prodotto frutti importanti». Con queste parole il rettore Francesco Priolo dell’Università di Catania ha accolto il Ceo di STMicroelectronics Jean-Marc Chery, nell’aula magna del Palazzo centrale, in un incontro in occasione del 60° anniversario del sito etneo della società leader globale nei semiconduttori.
«La collaborazione tra l’Università di Catania e STMicroelectronics ha radici lontane e ha prodotto risultati eccellenti in molti settori, contribuendo anche in maniera significativa alla crescita dell’Etna Valley. Oltre alle numerose ricerche condotte insieme nel campo della fisica, ingegneria e chimica, la STMicroelectronics ha rappresentato in questi decenni e rappresenta uno sbocco naturali per moltissimi nostri laureati» ha aggiunto il rettore.
E nel corso della presentazione dal titolo “A long history of fruitful collaborations”, il prof. Francesco Priolo ha ripercorso le tappe più importanti del rapporto tra Unict e STMicroelectronics: dalle fondazioni del Consorzio per la Ricerca nella Microelettronica nel Mezzogiorno e del Consorzio Catania Ricerche, entrambi nel 1987, sotto la guida dei docenti Emanuele Rimini e Salvatore Pignataro, alle ricerche in campo industriale dei docenti Alfio Consoli e Luigi Fortuna.

Pubblicità

 

 

E ancora, nel 1992, la nascita del “Superlab” nel campo della chimica, diretto dal prof. Giovanni Marletta, e l’avvio delle attività del laboratorio di ricerca congiunto in Computer vision del 1996 fino al recente accordo quadro riguardante attività di formazione e ricerca nell’elettronica di potenza del novembre scorso.

Alla presentazione hanno preso parte, tra gli altri, per STMicroelectronics il responsabile Sales & Marketing Jerome Roux, l’amministratore delegato di ST Italia Orio Bellezza e il general manager di St Italia Lucio Colombo, mentre per l’Università di Catania i docenti Salvo Baglio (coordinatore della cabina di regia per la Ricerca) e Mario Cacciato oltre ai direttori dei dipartimenti Maria Grazia Grimaldi, Giovanni Muscato, Orazio Muscato e Antonino Licciardello e i delegati Alessia Tricomi, Sebastiano Battiato e Antonio Terrasi.

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli