Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

“GeoNight sotto l’Etna”, anche a Catania la Notte europea della Geografia

5

CATANIA – Coinvolgere accademici e società civile sui temi della ricerca geografica e migliorare la visibilità e l’incisività della geografia e dei geografi nei confronti del grande pubblico e dei media, comunicando meglio il sapere geografico e la valenza di questa disciplina per la formazione a “tutto tondo” dei cittadini. Questi gli obiettivi della Notte europea della Geografia che si terrà il prossimo 5 aprile e alla quale aderisce anche l’Università di Catania, attraverso una serata dal titolo “GeoNight sotto l’Etna”, che si terrà al Monastero dei Benedettini a partire dalle 15.30.

L’iniziativa è ideata dal Comitato nazionale francese di Geografia e promossa dall’Association of Geographical Societies in Europe (Eugeo). L’evento catanese è promosso in collaborazione tra l’Associazione dei Geografi italiani, l’Associazione italiana Insegnanti di Geografia, la Società geografica italiana e il Centro di ricerca ProGeo dell’Ateneo di Catania
Durante la serata è previsto, in tutta Europa, lo svolgimento di eventi sincroni che coinvolgeranno team, laboratori, associazioni e appassionati e che daranno l’opportunità ai ricercatori di questa disciplina di rendere i loro studi più accessibili e di valorizzare il proprio lavoro scientifico.

La prima fase della manifestazione si svolgerà nella sede delle Biblioteche riunite “Civica e A. Ursino-Recupero” con gli indirizzi di saluto del prorettore dell’Università di Catania Giancarlo Magnano San Lio, del direttore del dipartimento di Scienze umanistiche Marina Paino e del sindaco di Catania Salvo Pogliese e la presentazione della mostra di carte e atlanti storici “Gli strumenti della geografia” a cura di Rita Carbonaro.

Successivamente, a partire dalle 18, nel Coro di notte del Monastero, saranno proiettati i cortometraggi: “Frammenti del mosaico culturale catanese” di A. De Filippo e L. Secchi, “Catania è” prodotta da DamoRass e cantata da Henton, “Discover the beautiful Sicily” di Marius Mele e “Paesaggi Siciliani violati” a cura del Distretto Lions 108Yb-Sicilia e saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Geoselfie”, a cui hanno partecipato le scuole elementari e medie.
Alle 20, grazie alla collaborazione con Officine Culturali, i partecipanti potranno partecipare al Tour notturno del Monastero dei Benedettini.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci