Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

A Villa Cerami la giornata conclusiva del processo simulato di Diritto del lavoro

Quest’anno ha coinvolto, per la prima volta, anche alcuni studenti del Liceo Classico Statale Mario Cutelli, accompagnati dalle professoresse

Tempo di lettura: 1 minuto

CATANIA – Mercoledì 15 gennaio, nell’aula magna di Villa Cerami, si è tenuta la giornata conclusiva del Processo simulato del lavoro, iniziativa didattica del dipartimento di Giurisprudenza che quest’anno ha coinvolto, per la prima volta, anche alcuni studenti del Liceo Classico Statale Mario Cutelli, accompagnati dalle professoresse Santina Lo Monte e Elisa Margarone, in virtù del progetto di collaborazione attivato dalla preside Elisa Colella e i vertici del dipartimento nell’ambito del Pon “Mi oriento nel mondo del lavoro”.
Hanno aperto la giornata i saluti introduttivi del direttore prof. Salvatore Zappalà e del presidente del corso di studi, prof. Giovanni Di Rosa, seguiti dalla prof.ssa Gabriella Nicosia, associato di Diritto del Lavoro e docente del Pon, alla quale è stato affidato il Processo simulato per il primo semestre accademico. “Il virtuoso dialogo fra istituzioni che si occupano a diversi livelli della formazione dei nostri studenti – ha osservato la prof.ssa Nicosia – è la strada giusta per progettare ponti sicuri e avviare percorsi di good practices comunicative e di educazione permanente e incrementale, che rappresentano la risorsa più importante per guidare questi ragazzi in maniera consapevole anche nel mondo del lavoro”.
Ospite d’onore dell’evento, la presidente della sezione Lavoro del Tribunale di Catania, dott.ssa Laura Renda, che ha assistito alle fasi conclusive della simulazione processuale e approfondito e discusso il caso con gli studenti di Giurisprudenza, illustrando poi le tecniche di redazione delle sentenze dalla prospettiva del Giudice Ordinario del Lavoro.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci