Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Gesap: “da giugno ad agosto previsti oltre 1,5 milione di passeggeri a Palermo”

Palermo, 14 mag.  – Sarà una stagione estiva caldissima sul versante del traffico aereo da e per l’aeroporto internazionale di Palermo ‘Falcone Borsellino’. Nei mesi di punta, da giugno ad agosto, lo scalo farà il pieno di voli, con una percentuale crescente dell’1,27 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019 (16.325 nel 2021 contro i 16.100 nel 2019). Di riflesso, dalle stime prudenti dell’ufficio statistiche di Gesap, con fattori di riempimento degli aerei tra 90 e 105 passeggeri a volo, saranno oltre un milione e mezzo di passeggeri in transito. La stagione si annuncia ricca di voli: 91 destinazioni (27 nazionali e 64 internazionali), 21 nazioni collegate;31 compagnie aeree (4 operano per la prima volta su Palermo: Blue Air,Lot, Lumiwings e Wizz Air); una nuova base aerea Wizz Air, che si aggiunge alle esistenti di Alitalia, Ryanair e Volotea. Il network comprende 12 collegamenti con la Francia, 11 con la Germania, 8 con la Spagna, 6 rotte per Gran Bretagna e Irlanda, 13 rotte con Polonia, Romania, Ungheria, Croazia, Ucraina, Grecia, 5 con Belgio, Olanda e Lussemburgo, 4 con Svizzera e Austria, Tunisia e Malta. Dai dati mensili emerge a giugno (proiezioni su media fattore di riempimento di 90 passeggeri a volo) un leggera flessione rispetto a giugno 2019 del numero dei voli: -1,45 per cento (4.953 nel 20121 contro i 5.026 nel 2019) e -36,27 per cento di passeggeri (445.770 nel2021 a fronte dei 699.415 nel 2019). A luglio il numero dei voli comincerà a risalire del +2,98 per cento rispetto a luglio 2019 (5.670nel 2021 vs 5.506 nel 2019). I movimenti toccheranno quota 210 voli al giorno, di cui 70 internazionali.

Bottone 980×300

Ad agosto, nel mese estivo per eccellenza, il numero dei voli continuerà a mantenere il segno positivo del 2,04 per cento (5.702 nel 2021 vs 5.588 nel 2019); -22,14% passeggeri (598.710 nel 2021 vs 768.920 nel 2019). Ci saranno punte di 210 voli al giorno, di cui 72 internazionali.

“La stagione estiva promette bene – dice Natale Chieppa, direttore generale di Gesap – Dai programmi pianificati dalle compagnie aeree, l’estate è caratterizzata da una decisa ripresa del traffico aereo. Il segnale più importante e tangibile è che da anni non assistevamo all’arrivo di quattro nuove compagnie aeree, di cui la più grande, la Wizz Air, il primo giugno aprirà la base. Nei mesi di picco, da luglio a settembre, ci saranno più voli rispetto agli stessi mesi del 2019”.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.