spot_imgspot_img
HomeTrasporti e mobilitàFs: nel 2023 anno record per Trenitalia, oltre 500 mln di viaggiatori...

Fs: nel 2023 anno record per Trenitalia, oltre 500 mln di viaggiatori (+18%)

Il 2023 di Trenitalia è stato un anno record: oltre 500 milioni di viaggiatori, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente (+18%). Risultato netto fortemente positivo rispetto al 2022, trainato dall’aumento dei ricavi da traffico che ha interessato tutti i business, ma in particolare il segmento dell’Alta Velocità. Lo rende noto Fs in occasione della presentazione della ‘Summer Experience 2024’. Innovazione e attenzione ai viaggiatori sono i driver che guidano gli investimenti di Trenitalia e del Polo Passeggeri. La spesa per gli investimenti nel 2023 ha superato 1,8 miliardi di euro, di cui 1,1 miliardi destinati al rinnovo della flotta. Nei prossimi anni circoleranno treni sempre più giovani, moderni e tecnologicamente avanzati. Frecciarossa ha un piano di investimenti di oltre 1 miliardo di euro per l’acquisto di 46 nuovi treni ad alta velocità che inizieranno a circolare entro la fine del 2025. Per il trasporto regionale sono entrati in servizio, negli ultimi 5 anni, 459 nuovi treni Rock, Pop e Blues e oltre 300 mezzi di nuova generazione arriveranno entro il 2027 (investimento complessivo di 6,8 miliardi di euro).

Pubblicità

 

 

Novità anche per Intercity: circolano in Calabria, Basilicata e Puglia i nuovi treni ibridi acquistati con fondi Pnrr. Un investimento da 60 milioni di euro che si inserisce in un piano più ampio per il Sud, sempre finanziato con fondi Pnrr, che include altri 140 milioni per 70 carrozze notte che viaggeranno da e per la Sicilia. Busitalia prevede l’acquisto di 795 autobus elettrici, ibridi e diesel Euro 6 alimentati Hvo, per un valore di oltre 313 milioni di euro. Per Fse, inoltre, il finanziamento proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione di oltre 10 milioni di euro consentirà di acquistare 38 nuovi autobus hybrid, di cui 7 in consegna in estate. Lo sviluppo delle iniziative in ambito digitale ha contribuito all’incremento del numero di passeggeri che acquista online: il 47% dei biglietti è venduto su sito e App. Nelle prossime settimane, inoltre, il sistema di pagamento “Tap&Tap”, che permette di acquistare i biglietti regionali utilizzando la carta di pagamento contactless direttamente alle validatrici presenti in stazione, verrà esteso anche sulla Venezia – Bassano del Grappa; Torino-Caselle e Cagliari-Aeroporto Elmas, dopo i buoni risultati registrati sulla tratta Verona-Venezia.

 

Grazie all’implementazione dell’intelligenza artificiale e della blockchain nelle attività del customer care di Frecciarossa è stato velocizzato l’iter di verifica e validazione delle richieste di indennizzo, rendendo così più snello il processo che porta all’autorizzazione dell’erogazione dell’indennizzo. Novità anche per chi viaggia all’estero: attraverso l’App, grazie all’integrazione tra sistemi di vendita di altre imprese ferroviarie, sarà possibile acquistare biglietti per viaggiare sulle reti ferroviarie estere, Sbb e Iryo (la società partecipata da Trenitalia che ha portato Frecciarossa in Spagna). In Europa il Polo Passeggeri garantisce ogni giorno circa 2.700 collegamenti complessivi in treno e oltre 9.000 corse bus.

 

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli