15.8 C
Catania
martedì, Aprile 23, 2024
spot_imgspot_img
HomeEconomiaFederalberghi isole minori, "inaccettabili aumenti su collegamenti marittimi"

Federalberghi isole minori, “inaccettabili aumenti su collegamenti marittimi”

Palermo, 2 mag. (Adnkronos) – “Gravi e inaccettabili”. Così Federalberghi Isole Minori Sicilia commenta i paventati aumenti tariffari sui collegamenti marittimi statali con le isole minori. “Da mesi – sottolinea il presidente Christian Del Bono – unitamente ai sindaci delle isole minori e ad altre associazioni, evidenziamo, sia nei confronti del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili quanto dell’assessorato regionale, le forti perplessità sulle risorse messe a disposizione dallo Stato per garantire i servizi essenziali SNS. Adesso, nonostante le reiterate rassicurazioni dell’assessore Marco Falcone, i nodi stanno venendo al pettine e si assiste allo scellerato aumento delle tariffe Sns; ad un insostenibile taglio dei collegamenti a mezzo navi ro ro e ad una riduzione del migliatico messo a disposizione per i mezzi veloci nei periodi di bassa stagione. Non può nemmeno considerarsi adeguato e sufficiente los forzo della Regione nel tentare di mitigare parzialmente i tagli sui mezzi veloci Sns, mettendo a disposizione maggiori risorse sul bando regionale in scadenza”.

Pubblicità

 

Per Federalberghi Isole Minori, i tagli ai servizi essenziali statali, ed il conseguente aumento tariffario, “rappresentano una profonda ingiustizia sociale oltre ad essere del tutto anacronistici rispetto a quanto da anni previsto dai trattati comunitari e vista la recente approvazione al Senato del disegno di legge di modifica dell’articolo 119 della Costituzione, concernente il riconoscimento del grave e permanente svantaggio naturale derivante dall’insularità”.

“Da due anni – conclude Del Bono – assistiamo a manovre finanziarie straordinarie con scostamenti in deficit per andare incontro alle esigenze del paese in tutti i settori mentre adesso, nel caso delle isole minori, non si riescono nemmeno a trovare le risorse per garantire gli stessi servizi ordinari dell’era pre-covid”.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione PA
Redazione PA
Redazione Palermo
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli