Sicilia Report
Sicilia Report

Xiaomi: dal 2021 fotocamere sotto il display grazie a nuova tecnologia

I risultati di vendita del gruppo cinese confermano la rapida ascesa verso il settore premium grazie anche agli investimenti in R&D

Milano, 30 ago. – Arriveranno nel 2021 da Xiaomi gli smartphone dotati di under-display camera di terza generazione. Un progresso tecnologico che conferma la strategia di Xiaomi verso il segmento degli smartphone di fascia alta, evidenziato dall’ultimo report semestrale sugli utili del gruppo cinese. Nel secondo trimestre del 2020, il prezzo medio di vendita degli smartphone del Gruppo è aumentato dell’11,8%. I nuovi modelli di fascia alta, tra cui la serieMi 10 e il nuovo Mi 10 Ultra, presentato di recente in Cina, hanno registrato un’ottima accoglienza e consolidato la posizione del brand nella fascia alta del mercato. Nei mercati esteri, le vendite di smartphone premium di Xiaomi, il cui prezzo è pari o superiore a 300 Euro, sono aumentate del 99,2% nel secondo trimestre del 2020.

Bottone 980×300

Secondo i dati Canalys, nello stesso periodo le spedizioni di smartphone Xiaomi in Europa sono cresciute del 64,9%, con una market share del 16,8% e che, per la prima volta, ha portato la società fra le prime tre: addirittura in Europa occidentale, le spedizioni di smartphone sono cresciute del 115,9%, garantendo a Xiaomi una market share del 12,4%. Come detto la ‘crescita’ come immagine e mercato per Xiaomi passa attraverso le conquiste tecnologiche. Poco dopo il lancio della prima batteria in grafene da 120W prodotta in serie su Mi 10 Ultra, Xiaomi ha introdotto la terza generazione delle fotocamere sotto al display, in grado di mascherare perfettamente la fotocamera frontale sotto lo schermo del device, senza intaccare l’effetto edge-to-edge. Grazie all’eliminazione dei fori e dei dot-drop, restituisce alla perfezione l’effetto full-screen.

Dalla prima generazione di questa tecnologia – che non ha mai lasciato i laboratori – alla seconda generazione presentata ufficialmente al pubblico, Xiaomi ha continuato a perfezionare il sistema che ora grazie alla disposizione dei pixel sviluppata in proprio e all’ottimizzazione dell’algoritmo della fotocamera, permette di mantenere le medesime prestazioni delle fotocamere frontali tradizionali. Questa tecnologia adotta anche una speciale progettazione di circuiti per nascondere più componenti possibili sotto i sub-pixel RGB, così daaumentare ulteriormente la trasmissione della luce. Il risultato è un’esperienza fotografica completamente nuova, in linea con le prestazioni di imaging delle tradizionali fotocamere anteriori.

Questo passo in avanti è frutto di investimenti R&D dell’azienda in continuo aumento di anno in anno: ad esempio Mi 10 Ultra, recentementeannunciato in Cina, è dotato di molte tecnologie di punta, dalla combinazione di ricarica rapida doppia più avanzata al mondo (120W + 50W di ricarica wireless) al super zoom AI 120x e alla tecnologia DualNative ISO Fusion.
(Adnkronos)

Commenti