Volley, Elios Messaggerie: vittoria e terza posizione

di
Gli etnei vincono a Castellana Grotte e conquistano il terzo posto in classifica. Catania sogna la Coppa Italia

Tre come i punti conquistati sul campo del PalaGrotte, tre come il numero che riempie la casellina della classifica del Girone Blu accanto al nome Elios Messaggerie Catania, tre i giorni che mancano all’ultimo match del girone di andata del Campionato Credem Banca 18/19, giorni per sognare la Coppa Italia, alla quale accederanno le prime quattro classificate del girone. Niente di certo ancora, perché la risposta arriverà solo mercoledì 26 dicembre, quando alle 19:00, il SuLeMani del PalaCatania risuonerà per i leoni rossazzurri che scenderanno in campo contro Pag Taviano.
Intanto, ritornando con i piedi per terra, come invita sempre a fare coach Mauro Puleo, l’uomo che fin dall’inizio della stagione dice “bisogna guardare alla prestazione e non alla classifica”, la vittoria di oggi non è stata determinate solo per il fattore classifica , che vede al primo e al secondo posto Bergamo (32 punti) e Piacenza (26 punti), ma anche per il morale rossazzurro che continua a crescere in vista della partita di mercoledì prossimo.
Nel match di oggi Puleo si è affidato al sestetto rodato in campo contro Tuscania: Juan Ignacio Fi-noli, Cesare Gradi, Dusan Bonacic e Francesco Corrado, Filippo Porcello e Federico Reina al centro, con il libero Francesco Pricoco. I rossazzurri non sono partiti subito forte, come sanno fare, tanto da non riuscire ad agganciare una vittoria pulita fino alla fine, ma chiudendo con un 3-1, conquistato però con le unghie e con i denti. “Nel primo set – spiega Puleo – i ragazzi sono entrati contratti in campo. Lo era soprattutto Finoli e ne ha risentito tutta la squadra, quando lui ha cominciato a girare bene e Castellana ha cominciato a mollare la presa siamo riusciti ad esprimere il nostro livello di gioco”. Adesso bisogna dunque rientrare a Catania a prepararsi al match vicinissimo, quello di mercoledì 26 dicembre e l’invito di Puleo è chiaro: “E’ un giorno di festa, ma potrebbe essere quello della nostra festa, nostra e del pubblico che verrà a sostenerci”.
La partita
Il primo set è da dimenticare il punteggio dei rossazzurri si ferma a 13, quando i gialloblu chiudono a loro vantaggio. Non servono a niente i due richiami in panchina di coach Puleo. Le percentuali di attacco rossazzurre sono bassissime. Il 25% contro il 50% dei padroni di casa.
Nella seconda frazione di gioco le cose cambiano, lo dice il tabellino del set, la percentuale di at-tacco rossazzurra arriva al 63%, mentre quella dei padroni di casa cala fino al 42%. Bonacic e Gradi martellano dalle loro posizioni. I gialloblu, almeno per una fase, riescono a rimanere in scia. Alla fine è Corrado che riesce a chiudere il set e a riaccendere i giochi.
Il terzo set è quello del primo punto utile per la classifica. Sono quattro le lunghezze di vantaggio quando Porcello mette a terra un primo tempo vincente (7-11) L’opposto rossazzurro continua a bucare il muro, Finoli dalla prima linea si improvvisa schiacciatore su una palla recuperata da Bo-nacici quasi fin sopra gli spalti (12.17). Funziona la battuta di Stefano Chillemi che sul 12-18 va di ace. Dopo una prima fase in cui i rossazzurri sono sempre nettamente in vantaggio i gialloblu recu-perano una ad una tutte le misure fino a raggiungere un pareggio (23-23). E’ il momento della verità e la risposta è nelle mani di Finoli con un ace (26-27) e di Bonacic che chiude (26-27).
Nell’ultimo set, si comincia in parità, Materdomini.it ci crede e non arretra di un passo. Finoli serve Corrado che mette a terra un lungolinea infallibile (12-14), subito dopo è Reina ad approfittare di una gran palla girata dal capitano argentino (12-16). Castellana soffre la superiorità rossazzurra, ci prova, ma Pricoco è molto bravo a recuperare quello che arriva dalla resistenza che il muro fa alle bordate di Bonacic, che però riesce a passare (14-19). Il match point lo conquistata il capitano, e chiude Bonacic 20-25.

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Elios Messaggerie Catania 1-3 (25-13, 23-25, 26-28, 20-25)

Materdominivolley.it Castellana Grotte: Longo 1, Gargiulo 8, Cazzaniga 24, Mazzon 8, Patriarca 13, Battista (L), Di Carlo 0, Pilotto 0, Campana 0, Primavera 0. N.E. Floris, Fiore. All. Castellano.
Elios Messaggerie Catania: Finoli 6, Bonacic 19, Porcello 6, Gradi 18, Corrado 8, Reina 9, Pricoco (L), Chillemi 1, Petrone 0. N.E. De Costa. All. Puleo.

ARBITRI: Oranelli, Brancati.

NOTE – durata set: 23′, 29′, 34′, 25′; tot: 111′.