Alfa Basket Catania: a Scauri impresa sfiorata

di

La squadra di coach Andrea Bianca mostra segnali di crescita nella terza giornata del campionato di Serie B Old Wild West. Grande difesa su Dante Richotti, ottime prestazioni dei senatori Alessandro Agosta e Matteo Gottini. Giovedì sera derby di Sicilia, al PalaCatania, contro il Green Basket Palermo.

Una grande difesa. Tantissima determinazione, una partita tutta cuore e grinta. Non è, però, bastato all’Alfa Basket Catania. La squadra rossazzurra sfiora l’impresa sul campo della Global Service Spa Basket Scauri, ma torna a casa con la terza sconfitta consecutiva. Un kappaò figlio della sfortuna, delle assenze (fuori gli infortunati Luca Savoca, Simone Gatti e Nicolò Mazzoleni) e delle basse percentuali al tiro, soprattutto dalla distanza. Scauri coglie il terzo successo di fila e comanda la classifica del girone D insieme con Matera, Hsc Roma e Caserta a quota 6 punti. Ma contro gli alfisti, i laziali di coach Fabbri hanno dovuto sudare le classiche sette camicie. Partita impostata sulla difesa (lo dimostra il basso punteggio finale). L’Alfa, con una “3-2” ingabbia Dante Richotti il miglior realizzatore di Scauri, che chiude con 0 punti. I rossazzurri lottano, chiudono il primo parziale sotto per 15-10, ma non mollano mai di un centimetro. A tenere viva la squadra catanese ci pensano i senatori Alessandro Agosta e Matteo Gottini. Proprio Agosta, nel secondo parziale, su assist di Florio dà il primo vantaggio agli ospiti (21-23). Ciman e Laguzzi sono in giornata e realizzano sia da tre sia da due. Provenzani si fa vedere nel terzo quarto di gioco. La sua tripla permette ai catanesi di avvicinarsi a meno 1 (27-26 per Scauri). E’ poi Vita Sadi a regalare all’Alfa il secondo vantaggio della gara (27-28). Ancora Vita Sadi realizza da due e gli ospiti allungano sul 27-30. Tripla di Gallo (30-30) e i locali chiudono avanti, il terzo periodo, sul 43-39. Nell’ultimo tempo l’Alfa Basket Catania prova il sorpasso. Gottini da tre per il meno 1 (56-55 per Scauri). Vita Sadi fallisce due liberi vitali, dalla lunetta chiude l’incontro Laguzzi. Un vero peccato. L’Alfa Basket Catania meritava di più. Adesso testa a giovedì sera. Al PalaCatania derby di Sicilia contro il Green Basket Palermo (ore 20,30).

BASKET SCAURI 59

ALFA BASKET CATANIA 55

SCAURI: Richotti, Longobardi 10, Granata, Aatata, Milisavljevic 2, Gallo 7, Ciman 16, Laguzzi 13, Moretti 11, Scampone ne, Casoni, Policari ne. Allenatore: Fabbri.

ALFA: Gottini 15, Consoli 1, Florio, Provenzani 5, Agosta 17, Vita Sadi 9, Longo 2, Abramo 6, Formica ne, Patanè ne, La Spina ne. Allenatore: Bianca.

ARBITRI: Giansante di Siena e Cirnei di San Vincenzo (Livorno).

PARZIALI: 15-10, 25-23, 43-39.

Foto di Giuseppe Ferrara