Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Presentata alla Sala Roots la nuova stagione della “Casa di Creta Teatro Argentum Potabile”

La programmazione si articolerà tra testi contemporanei e inediti per adulti e bambini

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – Una vera festa del teatro, tra addetti ai lavori, allievi e appassionati, la presentazione del nuovo cartellone dell’Associazione “La Casa di Creta Teatro Argentum Potabile” diretta in tandem da Antonella Caldarella e Steve Cable i quali, dai microfoni della Sala Roots, hanno spiegato come la missione delle due rassegne dedicate agli adulti e ai bambini rispettivamente “Underground rivers” e “Il Teatro dei Giganti” siano state pensate e realizzate per soddisfare e le esigenze di un pubblico attento ed eterogeno stanco delle solite proposte che ha voglia di andare a teatro e vedere qualcosa di nuovo.
“Luigi Pirandello- dichiarano all’unisono Steve Cable e Antonella Cardarella durante l’affollata conferenza stampa coordinata dalla giornalista Elisa Guccione- è l’autore che ha dato vita al teatro moderno ma quando ha iniziato a scrivere i suoi testi mettendoli in scena era semplicemente un contemporaneo oggi diventato un classico della nostra tradizione, per questo crediamo che sia giusto dare spazio ai nuovi drammaturghi e alla loro energia per incuriosire e stimolare i tanti spettatori che credono e vogliono spendersi nella cultura”.

“Underground Rivers”, il teatro per gli adulti, prenderà il via il 12, 13 19 e 20 ottobre con lo spettacolo “L’uomo invisibile” per una produzione di Teatro Argentum potabile; il 2 e 3 novembre andrà in scena “Marika” di Santina Porcino; 11. 12, 18 e 19 gennaio tocca a “Cuori Sporchi” prodotto sempre da Teatro Argentum Potabile; 15, 16, 22 e 23 febbraio sarà la volta di “Tragi.Com” di Argentum Potabile; il 14 e 15 marzo in scena “Due passi sono” della pluri-premiata compagnia Carullo/Minasi; 4 e 5 aprile si conclude con “Fidelity Card” di Cosa sono le nuvole.
“Tre gli spettacoli dei sei in programmazione non sono di nostra produzione ma di compagnie provenienti da tutta Italia- dichiara Steve Cable inglese di nascita ma catanese d’adozione- perché crediamo che si possa collaborare tra le varie realtà teatrali in modo tale da poter creare sinergia e cooperazione per dare vita a progetti sempre più ampi e importanti”.
Gli spettacoli del cartellone “Il Teatro dei Giganti” inizieranno il 26 e 27 ottobre con “Lentamente” prodotto da O.T.q,A; il 16 e 17 novembre andrà in scena “Gelsomina e il principe Tuttomio” della Nave Argo; il 30 novembre e 1 dicembre si continua con “I Cunti de Ciancianeddi” per una produzione La Casa di Creta; il 14 e 15 dicembre si conclude con “Rosaspina” del Castello di Sancho Panza per riprendere a Marzo con altri appuntamenti da definire.
“Il teatro per i più piccoli- continua Antonella Caldarella-, ormai un’abitudine per le famiglie siciliane e non solo, offre una varietà di storie originali e linguaggi teatrali diversi in modo da instradare il bambino sin dall’infanzia alla cultura teatrale, facendogli conoscere qualcosa di nuovo e soprattutto differente dai soliti musical o le intramontabili favole di Cenerentola o Biancaneve”.
Tante le domande dell’attento pubblico presente che tra sorrisi e battute in perfetto british humor di Steve Cable ha confermato- come sottolineato dai numerosi allievi presenti- che La Casa di Creta Teatro Argentum Potabile con i suoi laboratori, che presto vedranno l’inaugurazione di un nuovo spazio per contenere le numerose richieste d’iscrizione, e i tanti corsi per aspiranti attori di tutte le età è un punto di riferimento per chi ha voglia di scoprire un teatro diverso e accattivante che abbatte gli stereotipi scrivendo su pagine bianche un nuovo modo di vivere il palcoscenico.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci