Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

“Pitecus” dei Leoni d’oro

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA- Domenica 7 aprile, in doppia replica alle ore 18 e alle ore 21, sul palco di Zo, per Altrescene – Rassegna di creazioni contemporanee e Nuove Forme – La terza stagione del Teatro Mobile di Catania, arrivano i Leoni d’Oro per il Teatro Antonio Rezza e Flavia Mastrella con il loro “Pitecus”.
Un vero e proprio evento
per il mondo del teatro, organizzato in tandem da Zo Centro Culture Contemporanee e Teatro Mobile di Catania che portano in città due grandi autori come Antonio Rezza e Flavia Mastrella, ovvero RezzaMastrella, un combinato artistico inimitabile nel panorama teatrale contemporaneo, ai quali la Biennale di Venezia ha assegnato sono i Leoni d’oro alla carriera per il Teatro 2018. Entrambi calcano le scene dall’87, l’uno performer-autore e l’altra artista-autrice, sempre firmando a quattro mani l’ideazione e il progetto artistico degli spettacoli, che hanno raggiunto un pubblico di fan ampio e soprattutto trasversale.
“Pitecus” (di Flavia Mastrella e Antonio Rezza, con Antonio Rezza, assistente alla creazione Massimo Camilli, disegno luci Mattia Vigo, Produzione Rezza Mastrella, TSI La Fabbrica dell’Attore Teatro Vascello) analizza il rapporto tra l’uomo e le sue perversioni. Un andirivieni di gente che vive in un microcosmo disordinato: stracci di realtà senza filo conduttore, sublimi cattiverie rendono comici ed aggressivi anche argomenti delicati. Non esistono rappresentazioni positive, tutti si sentono vittime, comprano sentimenti e dignità, non amano, creano piattume e disservizio.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci