Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Catania
Piccolo Teatro della Città: Il Racconto dell’Ancella ispirato alla serie televisiva “The Handmaid’s Tale”

Alle ore 21 e domenica 1 marzo alle ore 18. Lo spettacolo, interpretato dall'attrice Viola Graziosi e diretto da Graziano Piazza, è ispirato alla famosa serie televisiva “The Handmaid’s Tale”, la serie di Bruce Miller

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – L’attrice Viola Graziosi sarà in scena al Piccolo Teatro della Città sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo con lo spettacolo “The handmaid’s tale – Il Racconto dell’Ancella”, ispirato alla famosa serie televisiva “The Handmaid’s Tale”.
La pièce teatrale, con la regia di Graziano Piazza, è ispirata alla famosa serie televisiva “The Handmaid’s Tale”. La serie di Bruce Miller, che porta sul piccolo schermo il mondo distopico creato dalla scrittrice canadese Margaret Atwood ne “Il racconto dell’ancella”, scritto nel 1985, aveva ispirato i cortei di protesta di molte donne americane durante la campagna presidenziale di Donald Trump.
Lo spettacolo è nato l’8 marzo 2018, in occasione della Giornata della donna per il “Teatro di Radio3”, con una diretta dalla sala A di via Asiago a Roma, a cura di Laura Palmieri.
Una narrazione, quella della Atwood, che immagina un futuro, la Repubblica di Galaad, devastato da guerre, inquinamento e sterilità, dove le donne sono strettamente sorvegliate e rigidamente divise in categorie distinguibili dal colore dei loro vestiti: azzurro intenso per le Mogli dei Comandanti; verde smorto le Marte, donne sterili e attempate che svolgono i servizi domestici; marrone spento per le Zie, guardiane e sorveglianti; rosso le Ancelle, le sole in grado di procreare, sottomesse alla Repubblica per essere fecondate dai Comandanti, le cui mogli cresceranno i loro figli. Nessuna può disobbedire o disattendere al proprio ruolo, pena la morte o la deportazione nelle Colonie. Un “nuovo mondo” che, ancora una volta, attraverso le donne e l’uso del loro corpo, cerca la sua definizione e legittimazione.
Attraverso il racconto onirico e quasi ipnotico della protagonista (Offred/Difred), anche noi scopriamo di esserci abituati a qualcosa che all’inizio ci è estraneo, ma che progressivamente diventa sempre più normale. Quanto questa narrazione fantascientifica ci parla di oggi?
“Esiste più di un genere di libertà, diceva Zia Lydia. La libertà di e la libertà da. Nel tempi dell’anarchia c’era la libertà di. Adesso vi viene data la libertà da. Non sottovalutatelo”.
Catania, Piccolo Teatro della Città
sabato 29 febbraio, ore 21
domenica 1 marzo, ore 18
prezzo biglietto 15 euro (ridotto studenti universitari)

VIOLA GRAZIOSI
in THE HANDMAID’S TALE – Il Racconto dell’Ancella
tratto dal romanzo di Margaret Atwood
traduzione di Camillo Pennati per Ponte alle Grazie
consulenza letteraria Loredana Lipperini
consulenza artistica Laura Palmieri
musiche originali: Riccardo Amorese
regia: Graziano Piazza
produzione: Artisti Riuniti

Le foto sono di © Maria Pia Ballarino

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci