Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Nicola Costa racconta Pasolini in “Solo l’amore conta”

Da mercoledì 3 a domenica 7 luglio alla Sala Chaplin di Catania

26

CATANIA – Tutto pronto per il nuovo debutto catanese dello spettacolo teatrale “Solo l’amore conta”, scritto e diretto dal drammaturgo e regista Nicola Costa (nella foto) appena insignito del premio della XVIII Kermesse di moda teatrale organizzata dalla Prof.ssa Liliana Nigro, docente di storia del costume dello spettacolo dell’Accademia di Belle Arti di Catania.

Uno spettacolo ricco di contenuti, di riti, di semantica e di riflessioni quello che verrà rappresentato dal gruppo del Centro Studi Teatro e Legalità di Catania diretto artisticamente dallo stesso Costa che, negli anni, si è affermato e consolidato come una realtà artistica tre le più orientate ed attendibili per tipologia di percorsi, formazione teatrale ed allestimento di spettacoli con tematiche delicate ed attuali quali l’immigrazione, la lotta alla mafia, la denuncia sociale.

Dichiara Costa: “Mi sono sempre definito un servitore del teatro; tutti i miei testi, le mie regie e le mie prestazioni come attore sono intrise di sudore, di sacrificio, di studio, di cura dei dettagli. Non amo troppo le celebrazioni, né i compromessi finalizzati. Non frequento i salotti borghesi e non amo prendere parte alle cene politiche. A tutto questo preferisco di gran lunga un’altra politica, quella artistica, quella del fare concreto, libero. E mi indispongo parecchio quando vedo le porcherie faziose di cui il mondo del teatro continua ad essere zeppo. L’arte dovrebbe essere prima di tutto libertà, non appartenenza alle cordate politiche o alle lobbies. Discorso sul quale mi piacerebbe confrontarmi con alcune figure professionali che siedono su poltrone di riferimento dei cosiddetti teatri pubblici. In tal senso l’opera di Pasolini assume una fortissima valenza contemporanea”.

Lo spettacolo è il frutto di un percorso di studio e di immedesimazione durato dieci mesi ed è allestito con il contributo di 15 interpreti affiatati e motivati (Maria Anselmi, Angelo Ariosto, Lucia Barbera, Marina Boccafoschi, Angela Carletta, Rosa Correale, Daniele Di Martino, Marice Fiorito, Gaetano Gulisano, Noemi La Cava, Caterina La Rosa, Sonia Malafarina, Livio Milazzo, Maria Patanè e Marco Sambasile, coadiuvati dall’assistenza tecnica di Conny La Cava) i quali rappresenteranno ideali e pensieri di Pier Paolo Pasolini attraverso una serie di rimandi alla sua infinita produzione poetica e letteraria. Una nuova pagina di drammaturgia contemporanea che può essere considerata un valore aggiunto per la città di Catania. Per prenotare il proprio posto in teatro è possibile chiamare il numero 392.4875822.

Il Centro Studi Teatro e Legalità ricorda che sono ancora in corso i nuovi colloqui d’ammissione per la partecipazione al prossimo Laboratorio Accademico di Drammatizzazione Permanente 2019-20 tenuto da Nicola Costa; gli interessati possono chiamare i numeri 095.500583 o 347.3554340 oppure scrivere un messaggio privato sulla pagina fb www.facebook.com/centrostuditeatroelegalitaaccademia.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci