Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Catania
Associazione dona tablet ai malati Covi per comunicare con i familiari

L'associazione ex alunni Leonardo da Vinci all’Azienda Ospedaliera Cannizzaro

CATANIA – Un tablet a ciascuno dei quattro reparti Covid di degenza ordinaria, a disposizione dei pazienti per la comunicazione con i familiari: è il dono che l’Associazione degli Ex Alunni dell’Istituto Leonardo da Vinci di Catania ha consegnato questa mattina all’Azienda Ospedaliera Cannizzaro, alla presenza tra gli altri del direttore generale Salvatore Giuffrida e del direttore sanitario Diana Cinà.

Pubblicità

È stato mons. Mario Torracca, cappellano dell’ospedale nonché assistente spirituale del sodalizio, a spiegare il senso della donazione: uno strumento per contribuire a superare l’isolamento e la solitudine che il Covid inevitabilmente porta con sé. Un bisogno che il notaio Carlo Zimbone e l’avvocato Marco Tortorici, presidente e segretario dell’Associazione, hanno condiviso con i soci consegnando i dispositivi nelle mani dei dott. Sandro Distefano, Carmelo Iacobello e Lorenzo Malatino, direttori dei reparti Covid.

I primari hanno ringraziato l’Associazione ex Alunni dell’istituto lasalliano, sottolineando come il tablet si integri con la dotazione di cui ciascuna unità operativa è fornita. «Ogni iniziativa di umanizzazione rappresenta un elemento di aiuto nel percorso verso la guarigione e con i malati Covid lo stiamo sperimentando attraverso il supporto psicologico», ha affermato il direttore generale Giuffrida, facendo riferimento alle figure inserite nei reparti a seguito del bando dell’Assessorato regionale alla Salute. Gratitudine per la «sensibilità mostrata, segno anche del riconoscimento delle professionalità del nostro ospedale» è stata espressa dal direttore sanitario Cinà.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: