Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Scienze Politiche ha ospitato il prof. Peppino Ortoleva

12

CATANIA – Ieri, 2 aprile, il terzo ciclo di seminari dal titolo “Sociologia: Leggere (le) Mutazioni”, ha proposto come terzo evento un colloquio con il Prof. Peppino Ortoleva trattando di temi legati alla robotica. Come avevamo già preannunciato, la terza edizione vede una successione di eventi promossi dal Dsps e dal Laboratorio di Progettazione, Sperimentazione ed Analisi di Politiche Pubbliche e Servizi alle Persone (LaPoss) nel quale l’intento primario è proprio quello di prospettare agli studenti la valenza professionale della sociologia, evidenziando in un ambito non solo didattico ma volutamente pragmatico, la comprensione del mutamento sociale visto come processo che si pone fra attori, istituzioni, politica, corpi intermedi e reti. Il prof. Carlo Colloca ha ospitato, dunque, – in una Lezione Aperta di “Analisi sociologica e metodi  per la progettazione del territorio” – il prof. Peppino Ortoleva.
Tema della lezione: “Robotica e sperimentazioni tecnologiche fra mito e innovazione sociale”. Il punto di partenza è costituito dal libro “Miti a bassa intensità” edito da Einaudi 2019 di Peppino Ortoleva, storico e studioso del comunicare, il quale intraprende una spedizione antropologica nel nostro mondo per scoprire in che modo funzionino i miti in società convinte di non crederci più.
A tal proposito Colloca e Ortoleva prima della Lezione sono stati ospiti di Radio Zammù dove hanno dialogato in tema di robotica a partire dall’ultima opera del Prof. Ortoleva riflettendo sulla trasversalità del mito e del rapporto di questo con le moderne società. Intervento a radio Zammù

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci