Sicilia Report
Sicilia Report

San Gregorio: fino al 10 settembre niente balli al chiuso, per Ferragosto misure restrittive

Per l'esercizio di attività all'esterno, fermo restando il principio del distanziamento interpersonale, non si potrà ospitare oltre il 40 per cento dell’afflusso di pubblico normalmente autorizzato

SAN GREGORIO (CT) – A partire dal 10 agosto e fino al 10 settembre sono vietate tutte le attività esercitate al chiuso in sale da ballo, discoteche e locali assimilati. Per l’esercizio di attività all’esterno, fermo restando il principio del distanziamento interpersonale, non si potrà ospitare oltre il 40 per cento dell’afflusso di pubblico normalmente autorizzato.
Queste le disposizioni impartite dal sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro, con la sua ultima ordinanza sindacale n. 27 del 10 agosto relativamente alle misure di contenimento del contagio per sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto e al chiuso e di intrattenimento danzante.
Le medesime disposizioni si applicano anche se l’attività di ballo è offerta da ristoratori, somministratori di bevande, pizzerie, lidi ed ulteriori esercizi commerciali.
Resta fermo l’obbligo di usare sempre la mascherina sia negli ambienti chiusi che in quelli all’aperto.
Nella medesima ordinanza del sindaco Corsaro, che richiama le precedenti ordinanze fin qui emanate e le Linee guida del 9 luglio approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, si fa riferimento anche alle misure straordinarie relative ai giorni del Ferragosto.

Bottone 980×300

Nelle prossime notti del 14 e 15 agosto, infatti, ciascun esercizio commerciale identificabile ai sensi dell’art. 1 dell’ordinanza, che intenda promuovere, organizzare, eventi aperti al pubblico, dovrà comunicarlo sia al Comune che alla Prefettura entro 48 ore antecedenti.
«Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria da covid 19 – ha commentato il sindaco, Carmelo Corsaro – abbiamo adottato tutte le misure di sicurezza dettate dal governo e dalla Regione Siciliana oltre a quelle che da parte nostra, che conosciamo meglio di tutti il territorio, abbiamo ritenuto di mettere in atto. Sarò ripetitivo – ha continuato il primo cittadino – ma invito i miei cittadini a non abbassare la guardia, a rispettare le regole basilari di prevenzione, a indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici e al chiuso, a mantenere il distanziamento interpersonale. Perché ciò sia mantenuto – ha concluso il dott. Corsaro – in questa stagione estiva, durante gli spettacoli stiamo impiegando oltre ai nostri agenti di polizia locale anche quelli dell’Aeop ».

Commenti