Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

I Polifemi alla Norma ai 4 tempi video ricetta di Rita Monforte

Ricordano l’occhio di Polifemo, il gigante della leggenda questi ravioli alla Norma cucinati in quattro tempi. A casa in cucina amo sorprendere e accontentare tutta la mia famiglia inventandomi strategie e cotture diverse

Tempo di lettura: 3 minuti

Cosa mangiamo a pranzo? La domanda ricorrente ogni giorno da quando siamo chiusi in casa per lockdown, vi chiederete ma prima, non lo chiedevano? Assolutamente No!
Michele, mio marito, mangia in mensa aziendale quindi torna alle 17 e il problema si pone solo la sera; i ragazzi tra impegni universitari e studio spesso sono fuori, e quando capita ci si organizza con dei piatti di pasta semplici oppure con dei preparati già cucinati; ora invece, ora, la domanda viene ripetuta 2 volte al giorno, cosa mangiamo a pranzo e cosa mangiamo stasera… credetemi è diventato un incubo!
Maria Chiara per esempio: “Mamma! Potremmo cucinare la pasta alla Norma, mettici pure un po’ di ricotta, lo sai io amo i piatti molto ricchi…” Quel potremmo significa “potresti”, e come non accontentarla? Nel frattempo Michele: “Sì, ma fai spurgare le melanzane giusto per non fargli prendere tanto olio”, ed io: “Ma certo!!!”
Intanto Gabriele: “Ma a me della melanzana piace solo il sapore, non sopporto il molliccio!”. Ok Gabry , a te tolgo le melanzane! Elisabetta invece: “Mamma per me va bene tutto basta che non metti il formaggio che non mi piace”. Ma, come posso preparare un piatto semplice, un Cult della tradizione siciliana fatto di pochi semplici ingredienti, e fare in modo che a casa tutti possano mangiarlo?
Mi sono inventata una ricetta dove ogni loro esigenza è stata esaudita! E credetemi il risultato è stato straordinario!
Nella ricetta per accontentare Michele, non ho fritto le melanzane, ma le ho cotte in forno a bassa temperatura; ho fritto invece le bucce, che mi sono servite per le decorazioni; la ricotta che a Maria Chiara piace tanto, l‘ho utilizzata insieme alla polpa di melanzana cotta a bassa temperatura, per la farcia della pasta, così anche Gabry è stato accontentato!
Per non far sentire il formaggio (ricotta salata) ad Elisabetta, l’ho sciolto con un po’ di latte, e ho creato una crema al formaggio più delicata.
Per dare il sapore più intenso alla pasta ho realizzato una polvere di melanzana (ho essiccato le bucce in forno a bassa temperatura 90g circa per 4 ore) che ho aggiunto al momento dell’impasto.

 

Così sono nati i Polifemi alla Norma ai 4 tempi
Procedimento: Per la melanzana procederò con tre diverse cotture.
Una polvere di melanzana (ricavata dalla buccia essiccata in forno a bassa temperatura) che utilizzerò nell’impasto;
cuocerò a bassa temperatura e per circa 2 ore una melanzana intera dalla quale ricaverò la polpa per la farcia dei Polifemi;
friggerò delle strisce di bucce di melanzana per le decorazioni.
La farcia sarà composta da polpa di melanzana, ricotta, parmigiano sale e pepe.
Per l’impasto dosi per 6 persone
500g Farina 0
5 uova
20 g polvere di melanzane.
Per la salsa ai pomodorini:
500 g pomodorini
Aglio
Olio Evo
Sale, pepe, basilico
In un tegame abbastanza grande faccio rosolare con un po d’olio l’aglio in camicia, aggiungo i pomodorini, sale, pepe e qualche foglia di basilico.
Mettiamo una pentola con abbondante acqua salata, ricordiamoci che l’acqua deve sobbollire, altrimenti i Polifemi rischierebbero di aprirsi. Ci vogliono circa 3 minuti per la cottura. Appena risalgono dal fondo, ripassiamoli nel sugo di pomodorini, facciamo questa operazione delicatamente per evitare che i Polifemi si rompano. A questo punto siamo pronti per impiattare.

 

 

 

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci