Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Giuseppe Nobile, l’unico master sake sommelier siciliano, partner ufficiale di Sposami

Il non plus ultra della cucina “Made in Japan” a livello internazionale, regalerà il suo sushi a una coppia di fortunati futuri sposi

Tempo di lettura: 2 minuti

Dalle più ricche e invitanti tavole di Tokyo, il sushi di qualità sbarca in Sicilia, grazie a Giuseppe Nobile, l’unico master sake sommelier dell’isola, riconosciuto dalla Sake Sommelier Assosiation di Londra, che regalerà un intero catering a due fortunati innamorati, grazie ad una romantica iniziativa targata Sposami, il salone del matrimonio e della casa riconosciuto a livello nazionale, punto di riferimento al Sud Italia, organizzato dalla èxpo.
L’amore per il cibo esotico di qualità che si fonde con la curiosità, l’impegno e lo studio: ecco da cosa è animato il lavoro costante e sempre professionale del non plus ultra della cucina “Made in Japan” al Sud Italia che, proprio in occasione della fiera in programma a “Le Ciminiere” di Catania, dall’11 al 19 gennaio, metterà in palio il proprio straordinario servizio.
Solo una coppia di futuri sposi, baciata dalla dea bendata e vincitrice del premio, potrà caratterizzare il proprio grande evento con un tocco di chic, grazie a un prelibato corner sushi di alto livello. Il proprietario dei due ristoranti giapponesi Dakoky Sushi Fusion di Catania e Siracusa, comunicherà in maniera più discorsiva il sake, fornendo un’integrazione tra assaggio e presentazione, servizio e abbinamento col cibo; per soddisfare i palati più sofisticati.
Dopo la prestigiosa esperienza di giurato alla Milano Sake Challenge a cui è stato invitato dalla Sake Sommelier Assosiation Italiana a novembre, Giuseppe Nobile, laureato in Scienze e Tecnologie alimentari all’Università di Catania con dottorato di ricerca; dopo 14 anni di lavoro al Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia, ha proseguito i suoi studi, concludendo da poco un corso di cucina molecolare, per inserire nei suoi piatti la materia prima con il presidio Slow Food.
Giuseppe Nobile e tutto il suo staff, infatti, si impegnano ogni giorno con il costante obiettivo di non snaturate i sapori nipponici, ma di rendere giustizia alla loro storia, pur sperimentando commistioni con la tradizione culinaria mediterranea e i suoi prodotti.
Parliamo di un punto di riferimento per il mondo del sushi a livello internazionale, grazie alla full immersion di lezioni all’Accademia del Sushi di Tokyo e nella provincia di Yamagata, dove ha imparato come si produce il sake e il miso, ed ha raggiunto l’ambitissimo titolo di Advanced Sake Sommelier, venendo anche riconosciuto come ambasciatore del sakè.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci