Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

San Gregorio
Covid: assistenza del Comune a chi è contagiato attraverso un servizio psicologico

Psicologhe contatteranno le persone segnalate dall’Asp per aiutarle a superare le problematiche connesse all'emergenza covid

SAN GREGORIO (CT) – L’amministrazione comunale di San Gregorio, in particolare l’assessorato ai Servizi sociali, diretto da Seby Sgroi, oltre ad intervenire con aiuti economici rivolti alle fasce che hanno subito disagi e perdite economiche per via della pandemia, ha istituito un servizio telefonico gratuito per tutti i cittadini sangregoresi dal titolo “Parlarne SiPuò-NonSeiSolo”.
Si tratta di un aiuto psicologico dato telefonicamente dalle psicologhe Colette Noce e Rita Composto per 8 ore settimanali a coloro che sentono il bisogno di confrontarsi, sfogarsi e soprattutto sanare le proprie ansie e angosce frutto di questo ormai lungo periodo di pandemia che ci vede limitati nella libertà e nei movimenti. Il servizio, aperto a tutti i cittadini, è orientato, però, a raggiungere quelle persone che sono state contagiate e quindi costrette a stare in casa forzatamente ma anche agli isolati per sospetto contagio.
Le psicologhe, quindi, contatteranno, in questi casi, le persone già segnalate ai Servizi sociali dall’Asp Catania per parlare con loro e aiutarli a superare questo momento difficile e disagiato.

«L’amministrazione comunale, sempre attiva e attenta alle esigenze dei cittadini sin dall’inizio pandemia – ha commentato il primo cittadino, Carmelo Corsaro -, vuole creare una rete efficace a sostegno e di ascolto che possa fornire risorse emotive e strumenti necessari per fronteggiare questo periodo di crisi. Vogliamo sensibilizzare i cittadini – ha concluso Corsaro – verso un servizio di supporto psicologico abbattendo i pregiudizi legati alla possibilità di rivolgersi allo psicologo per chiedere aiuto».
Il servizio, che non ha la pretesa di essere un servizio diagnostico e/o psicoterapico, vuole far fronte a tutte quelle problematiche di disgregazione emotiva e senso di isolamento e dare la possibilità di utilizzare uno spazio di ascolto, sostegno e aiuto in una situazione di emergenza e di crisi come quella attuale.
«L’obiettivo – ha spiegato l’assessore Seby Sgroi – è quello di fare in modo che i cittadini possano chiedere aiuto, senza vergognarsi di farlo, a fronte del fatto che la situazione d’emergenza che si sta vivendo, in tutte le sue criticità, ha colpito indistintamente tutti, chi per un verso, chi per un altro, di conseguenza è necessario soddisfare il bisogno di parlarne e tirare fuori le preoccupazioni che riguardano sia il momento attuale che la fase successiva nella quale ci sarà la possibilità di ritornare ad una quotidianità ordinaria».

Chi vuole usufruire del servizio potrà telefonare al 366-2357377, martedì e mercoledì dalle ore 10 alle ore 12 per parlare con la dott.ssa Colette Noce e al 379-2230218, lunedì e martedì dalle ore 10 alle ore 12 per parlare con la dott.ssa Rita Composto.

 

 

I commenti sono chiusi.