Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Via degli Ulivi abbandonata e degradata. Paura incendi: segnalazione del comitato Romolo Murri

Un luogo quasi completamente abbandonato con la conseguenza che qui, da maggio a settembre, gli incendi sono all'ordine del giorno

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – Parlare di emergenza incendi a Catania in questo periodo è assolutamente scontato. Perché allora nessuno interviene per mettere in sicurezza l’intera via degli Ulivi nel quartiere di San Nullo a Catania? Qui il rischio roghi, insieme all’abbandono incontrollato dei rifiuti, è più vivo che mai. Un’area che Il comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede da tempo di rivalutare, riqualificare e restituirlo alla cittadinanza. Un luogo quasi completamente abbandonato con la conseguenza che qui, da maggio a settembre, gli incendi sono all’ordine del giorno. Oggi aumentano le proteste dei residenti delle palazzine circostanti che chiedono misure di sicurezze adeguate per rivalutare l’intera via degli Ulivi. Fino a quando si potrà andare avanti così? Fino a quando si potrà contare sulla fortuna o sull’esperienza della gente che vive a pochi passi dal parco degli Ulivi ed è quasi abituata a tutto ciò? Residenti che più volte hanno lanciato appelli alla riqualificazione di questo territorio e che puntualmente, negli ultimi anni, sono finiti nel dimenticatoio. Da qui emerge la necessità di operare ora con un piano di interventi dettagliato e preciso come unica formula efficace per combattere la piaga del fuoco e dell’abbandono illegale dei rifiuti.
Vincenzo Parisi Presidente Comitato Cittadino “Romolo Murri”

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato come contributo esterno. Il contenuto non è quindi un articolo prodotto dalla redazione di Sicilia Report.
Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci