Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Parte il 28 settembre per Randazzo, il treno della Mobilitazione Pro Metro-Circumetnea

I cittadini di molti paesi etnei chiedono possibilità per raggiungere il capoluogo etneo in maniera più agevole

Tempo di lettura: 3 minuti

RANDAZZO – Il Comitato cittadino Pro Metro Circumetnea a voce del suo responsabile il prof. Benedetto Torrisi (anche resp. Distrettuale Lions Sicilia Service Infrastrutture: Viabilità) comunica di aver organizzato una giornata (una delle tante) di sensibilizzazione verso l’opinione pubblica affinché la mobilità dai paesi etnei verso Catania e viceversa possa diventare più agevole sia per i cittadini siciliani che per i turisti in visita alla nostra splendida Trinacria. Come sfondo portante dell’iniziativa la “Grande Madre”, l’Etna, che oltre ad essere simbolo dell’intera Sicilia è anche fonte di turismo e ricchezza. Allora non potrebbe avere più senso, in un momento in cui, si discute di ammodernamento del trasporto ferro-tranviario siciliano, parlare e comunque attenzionare anche il trasporto verso il paesi pedemontani e altomontani del nostro Vulcano. In una nota quindi il Comitato spiega le motivazioni reali dell’iniziativa pacifica e democratica nel quale si legge: “Cosa vogliamo chiedere con questa manifestazione? Intanto chiediamo i riflettori accesi su temi di importanza fondamentale per lo sviluppo di un brand come l’Etna! Siamo quella parte del Sud senza quelle infrastrutture atte a dare sviluppo serio e attrazione degli investimenti. In un territorio fatto di giovani studenti, turisti, lavoratori pendolari che dall’area pedemontana si spostano verso quella metropolitana, sono costretti ad utilizzare corse ferroviarie lente, poche corse e precluse le corse nei festivi. Su circa 70km di percorso (dalla stazione Borgo di Catania a Randazzo che rappresenta solo una parte del servizio) con 25 stazioni ferroviarie s’impiegano ancora 2 ore abbondanti con un numero ridotto di corse. Noi chiediamo con forza che i cittadini godano di un progetto che valorizzi il brand dell’Etna e dei suoi territori, attraverso una metro circumetnea che soddisfi il periplo dell’Etna e che sia funzionale anche ai territori non serviti dalle stazioni, attraverso servizi di bus navetta. Noi chiediamo di riformulare la progettazione complessiva della Circumetnea in Metro, cosicché chi vive nei territori serviti dalle stazioni o non serviti come per esempio Cesarò o Santa Domenica Vittoria o Troina o Castiglione di Sicilia abbiano collegamenti con bus navetta diretti alle stazioni prossimali di una metro che giunga direttamente in aeroporto o nella città di Catania. E viceversa, ai tanti lavoratori di Catania che si dirigono nelle cittadine dell’area Pedemontana, serve un servizio metropolitano. Senza dimenticare la miriade di turisti che chiedono un servizio più rapido e più ripetuto durante la giornata. Il nostro obiettivo è quello di contribuire allo sviluppo di un territorio così per come merita, a fronte del disinteresse delle istituzioni nazionali che spingono risorse più verso il nord mentre il sud retrocede. Oggi questo non lo riteniamo più possibile e con forza e rigore nelle ricerche scientifiche a supporto dell’Ente gestore FCE, chiediamo di essere ascoltati!” – e continua – “In tale occasione sono stati invitati il Vice Ministro alle Infrastrutture, tutti gli On.li e tutti i Sindaci dei Comuni che gravitano sul periplo dell’Etna, affinchè insieme possiamo far sentire la nostra Voce“.

DETTAGLI DELLA GIORNATA
– Treno della Mobilitazione Pro Metro Circumetnea- partenza Borgo 8:30 verso Randazzo ore 10:30 (durante il tragitto saliranno nelle varie stazioni delegazioni cittadine, club –
service e associazioni Pro iniziativa) –
– Corteo di Mobilitazione dalla Stazione di Randazzo verso il Cinema Teatro Moderno dalle 10:30 alle 11:00
– Programma dei lavori (ore 11:00 presso il Cinema Teatro Moderno di Randazzo):

Saluti
– Dott. Francesco Sgroi – Sindaco del Comune di Randazzo
– Dott.ssa Serena Evangelisti – Comitato Pro Metro Circumetnea (Randazzo)
– Avv. Antonio Bellia – Pres. Va e dr. Pietro Cortese VIa Circoscrizione
– Prof. Roberto Cellini – Direttore del Dipartimento di Economia e Impresa

Introduce e modera
– Prof. Benedetto Torrisi – Resp. Comitato Pro Metro Circumetnea e Resp. Distrettuale Lions del Service Infrastrutture Viabilità– La Metro Circumetnea come infrastruttura di
sviluppo economico e per il benessere delle cittadinanze
– Dott.ssa Daniela Di Pasquale – DEI e FCE – “Stima sulla domanda potenziale dei viaggiatori della futura Metro Circumetnea”
– Impr.ce Raffaella Fazio – Rappresentante Imprese turistiche dell’Etna– Cosa chiedono i turisti e il valore della Metro Circumetnea per le imprese turistiche
– Ing. Salvatore Fiore Direttore della FCE – Il progetto e le innovazioni possibili
– Dr. Angelo Maudone – Ministero Infrastrutture e delegato ministeriale per FCE (collegamento telefonico)
– On. Avv. Marco Falcone – Ass. Regionale alle Infrastrutture regione Siciliana – La regione Siciliana verso le infrastrutture ferroviarie

Conclusioni
– Dott. Francesco Sgroi – Sindaco del Comune di Randazzo
– Dott. Angelo Collura – Governatore del Distetto Lions Sicilia 108YB
– On. Giancarlo Cancelleri – Vice Ministro alle Infrastrutture e Trasporti

Ore 13:30 – Brunch a carico dei presenti presso il Ristorante “La Bifora”
Ore 15:00 rientro con partenza da Randazzo con treno dedicato

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci