Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Comitato “Terranostra” su condizione Boschetto Plaia a Catania

Le foto del comitato spontaneo. Boschetto "salvato" ma, boschetto "bistrattato"

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Il Comitato Terranostra ci invia la propria posizione propositiva per il boschetto della Plaia di Catania. Diverse le soluzioni proposte che qui pubblichiamo: ” Monitoraggio, ascolto delle associazioni e degli sportivi e piani di rilancio con cui coinvolgere gli imprenditori. Queste sono solo alcune delle proposte che il comitato “Terranostra” rivolge all’amministrazione comunale per rivalutare il Boschetto della Plaia di Catania. Uno dei più importanti polmoni verdi della città in cui va garantita la perfetta e completa fruibilità dei catanesi e dei turisti. Archiviata la questione legata alla vendita dell’area, adesso occorre che tutti i soggetti interessati lavorino verso un unico obiettivo. Nel corso dell’ultimo sopralluogo nel parco il componente del comitato Carmelo Sofia ha raccolto una serie di spunti che formeranno un vademecum dettagliato che sarà consegnato alle istituzioni competenti. In particolare occorre evitare che il percorso sportivo e l’ingresso del parco si allaghino dopo ogni temporale. A questo bisogna aggiungere la ristrutturazione di alcuni arredi e la creazione permanente di fasce tagliafuoco contro gli incendi. Altro questione sottoposta all’attenzione del comitato da parte di sportivi e amanti della natura, che frequentano questo sito, è la continua opera di teppisti e maleducati che sporcano, imbrattano e danneggiano. Contenitori dei rifiuti rovesciati e lampioni danneggiati sono situazioni che non possono più essere tollerate”.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci