Studenti Istituto“Duca degli Abruzzi” di Catania premiati

di
Percorso educativo sulla nave Dattilo della Guardia Costiera italiana per la manifestazione “Nauticinblu”

CATANIA – Si conclude con la consegna degli attestati di partecipazione agli studenti, sulla nave della Guardia Costiera “Dattilo” al porto di Catania, la manifestazione “Nauticinblu”. L’evento rivolto agli studenti degli istituti nautici della Sicilia promosso dall’associazione Marevivo. Un percorso educativo per conosce e rispettare il mare e le sue risorse. La quarta tappa del progetto, improntato sull’informazione e sensibilizzazione, è stata ospitata presso l’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” di Catania in viale Artale D’Alagona. “Nel corso dei secoli il mare è stato fonte di ricchezza, di unione, di commerci e di aggregazione- sottolinea la dirigente del Politecnico del Mare, Brigida Morsellino- un mezzo per conoscere, condividere e unire. Oggi però si vive in un momento dove questa grande risorsa deve diventare sinonimo di consapevolezza e rispetto. I nostri alunni, attraverso incontri ed esperienze specifiche, stanno acquisendo tutte quelle conoscenze necessarie per essere i cittadini del mondo che verrà. Una presa di coscienza constante e continua; per questo devo ringraziare la Guardia Costiera (attraverso il Comandante di Fregata Federico Panconi e il Comandante in Seconda Antonello Ragadale), l’equipaggio della nave Dattilo, l’associazione Marevivo e tutti gli altri soggetti che ci sono stati accanto in questa tappa di Nauticinblu”. Non solo teoria ma tanta pratica per comprendere le emergenze del mare siciliano. Gli alunni, accompagnati dal vice presidente del Politecnico del Mare prof Ignazio di Raimondo e dalla prof.ssa Elisabetta Giustolisi, hanno visitato la nave della Guardia Costiera “Dattilo”. “ C’è grande soddisfazione per l’esito e l’impatto del progetto sul territorio con la condivisione degli obiettivi attraverso i dirigenti, il corpo scolastico, gli alunni, il comune di Catania, l’Arpa, la Guardia Costiera e la Capitaneria di Porto- sottolinea Fabio Galluzzo, presidente regionale MAREVIVO- questo non fa altro che ribadire l’impegno ad essere sempre più presenti, con progetti e iniziative di sensibilizzazione e educazione ambientale a Catania, e il sempre maggiore lavoro di squadra con le istituzioni locali, le scuole del territorio e le altre associazioni che hanno a cuore la tutela dell’ambiente e del mare”.