Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Istituto “Duca degli Abruzzi” di Catania, firma protocollo intesa “Giovani in Blu”

Un evento all'insegna del percorso educativo per conoscere e rispettare il mare e le sue risorse

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Un evento all’insegna del percorso educativo per conoscere e rispettare il mare e le sue risorse. Tutto questo è “Giovani in Blu”: un percorso di crescita umana e professionale rivolto agli studenti dell’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” di Catania. Da qui la firma di un protocollo d’intesa che costruirà una rete di collegamenti tra alunni, imprese e istituzioni. “ Parliamo di realtà diverse ma che vogliono realizzare un impegno comune- dichiara la dirigente dell’istituto “Duca degli Abruzzi” di Catania Brigida Morsellino- il tutto per la crescita, la sperimentazione e la formazione dei nostri ragazzi. Faremo scuola nel mondo reale e non solo all’interno delle quattro pareti di una classe. Tutto questo per costruire con lungimiranza e formare così i professionisti del domani”. “Non solo con il Mare ma per il Mare”. Questo è il motto del progetto che ha visto in prima linea i professori Paolo Bonanno, Alessandro Costarelli, Cristina Bellissima, Filippo Occhino e Mauro Porto. Alla conferenza introduttiva, tenutosi nell’aula Magna del Politecnico del Mare, si sono alternati gli interventi dei rappresentanti delle imprese, delle istituzioni e delle associazioni “Isfoter”, “Ittica Siciliana”, “Dibo”, “Maas”, “Testa Giuseppe”, “Testa 2.0”, “Futura Prima”, “Pescaturismo Lachea”, Wwf, “Marecamp”, “Mare Vivo”, Città Metropolitana di Catania, Confcommercio e Fipsas. Finita la fase introduttiva i presenti hanno firmato il protocollo di intesa e ricevuto particolari riconoscimenti da parte degli studenti del Nautico.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci