spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaPrevenzione primaria in gravidanza Fondazione Onda elogia le ginecologie dell'AOUP

Prevenzione primaria in gravidanza Fondazione Onda elogia le ginecologie dell’AOUP

Nei due ospedali Bollino Rosa dell’AOUP etnea vengono distribuiti costantemente opuscoli divulgativi rivolti alle donne

“Un ringraziamento speciale per l’impegno e l’attenzione profusi nell’ambito della salute materno infantile alla prevenzione primaria in gravidanza, anche in prospettiva di lungo termine” è stata attribuito dalla Fondazione Onda ETS alle Unità Operative Complesse di
Ginecologia e Ostetricia del Policlinico e del San Marco rispettivamente dirette da Liliana Mereu e Emilio Lomeo e di Patologia Ostetrica del San Marco diretta da Marco Palumbo.
In particolare, il riconoscimento è stato assegnato perché le tre unità operative hanno partecipato alla mappatura delle strutture sanitarie appartenenti al network ospedali “Bollino Rosa 2024-2025” che erogano servizi dedicati alla prevenzione primaria in gravidanza.

Pubblicità

 

I presidi ospedalieri Policlinico “Rodolico” e “San Marco” di Catania lavorano quotidianamente per rispettare i “cardini” della prevenzione primaria, assicurando diversi servizi alle donne quali interventi di educazione alla corretta alimentazione e promozione dell’attività fisica in gravidanza tramite il corso di accompagnamento alla nascita.
Inoltre, gli ospedali dell’azienda ospedaliero universitaria etnea garantiscono gli screening del diabete gestazionale, la misurazione del peso e della pressione arteriosa, interventi per le mamme che decidessero di smettere di fumare attraverso la collaborazione del
Centro Antifumo.

 

In più, è attivo lo screening per la depressione peripartum. Non meno importante la presenza, nelle strutture, di ambulatori dedicati alle dipendenze patologiche e alla prevenzione dei disturbi del pavimento pelvico. Presente inoltre un ambulatorio solidale con a disposizione un team multidisciplinare per la family centre care, dedicato alle neomamme e ai loro piccoli con problemi di fragilità, disadattamento sociale e privi di assistenza sanitaria, cosiddetti “defavorizzati”, e un servizio di mediazione culturale per donne in gravidanza di diversa estrazione linguistica.

 

Infine, da un’indagine realizzata da Fondazione Onda ETS in collaborazione con l’Istituto di ricerca Elma Research, che ha valutato l’atteggiamento delle donne in gravidanza e delle neomamme nei confronti della prevenzione primaria con focus sulle vaccinazione,
è emerso che la prevenzione vaccinale è un aspetto importante a tutela della salute della donna e del bambino nell’ambito della gravidanza, ed è quindi molto importante lavorare per accrescere la consapevolezza delle donne.

 

Nei due ospedali Bollino Rosa dell’AOUP etnea vengono distribuiti costantemente opuscoli divulgativi rivolti alle donne con indicate le strutture per le vaccinazioni in gravidanza, tempi e modi per effettuarle.

 

“Siamo orgogliosi del prestigioso elogio che la Fondazione Onda ci ha tributato a testimonianza del fatto che il nostro lavoro e il nostro impegno a favore delle donne è riconosciuto anche a livello nazionale –hanno sottolineato i direttori Lomeo, Mereu e Palumbo-. Ringraziamo l’azienda che ci fornisce gli strumenti per eseguire le nostre
attività e in particolare tutto il personale che quotidianamente ci segue con abnegazione e senza lesinare fatiche e sacrifici a favore delle pazienti e dei loro piccoli”.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli