Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Palasport Acireale

Da domani operativi i nuovi hub di Acireale, Misterbianco e Sant’Agata Li Battiati

Anche gli hub della provincia di Catania da domani, per tre giorni, agli ultra quarantenni offriranno la possibilità di vaccinarsi con AstraZeneca, anche senza prenotazione. E dalle 8 di domattina saranno 4 gli hub vaccinali operativi. Oltre a quello di San Giuseppe La Rena, infatti, saranno attivi quello di Acireale, Misterbianco e Sant’Agata Li Battiati. A regime potranno vaccinare oltre 2000 persone al giorno. Nello specifico: 1000 ad Acireale, 700 a Sant’Agata Li Battiati e 500 a Misterbianco. Complessivamente gli hub possono somministrare oltre 5000 vaccini al giorno. Il sistema di prenotazione resta invariato, basterà collegarsi al sito “prenotazioni.vaccinicovid.gov.it” e inserire i propri dati. In questa fase la campagna vaccinale interessa le persone dai 40 anni in su, con o senza patologie, e dai 16 anni in su solo con patologie. Resta sempre aperta la campagna vaccinale per il personale scolastico, sanitario e delle forze dell’ordine. “I nuovi hub – spiega il commissario straordinario per l’emergenza Covid dell’Area metropolitana di Catania – ci consentiranno di ampliare il numero di somministrazioni giornaliere, offrendo nel contempo ai cittadini di scegliere il punto vaccinale più vicino alla loro residenza o domicilio. Ricordo, inoltre, che hanno già aderito alla campagna vaccinale anche molti medici di medicina generale, i quali somministreranno il siero nei loro studi o nelle strutture messe a disposizione dalle amministrazioni comunali.

La collaborazione dei medici di medicina generale ha una doppia valenza: da un lato incrementare la somministrazione, dall’altro contribuire all’attività di informazione sanitaria nei confronti dei loro pazienti. E’ anche grazie al loro aiuto che i cittadini possono comprendere pienamente l’importanza e l’efficacia del vaccino”. Gli hub saranno aperti tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20. Per ogni dubbio o richiesta di chiarimento è attivo il call center 800 954 414.

“Il sistema degli hub – conclude Liberti – è già rodato e vi saranno, come sempre, corsie di ingresso differenziate. Invito, comunque, le persone prenotate a rispettare l’orario. E’ inutile arrivare una o due ore prima. Anzi è proprio questo, in molti casi, il motivo del rallentamento. Per velocizzare la vaccinazione suggerisco a tutti di compilare a casa i moduli richiesti. Trovate tutte le informazioni sul sito “commissariocovidct.it”.

 

 

I commenti sono chiusi.