BRONTE (CT) – Ritorna operativo, dopo i lavori di rifunzionalizzazione, il Punto Nascita dell’Ospedale di Bronte. Il servizio sarà riattivato il prossimo 2 agosto.
Inaugurerà i nuovi locali l’Assessore regionale alla Salute, avv. Ruggero Razza.
Alla cerimonia, prevista per le ore 11.00 presso il “Castiglione Prestianni”, interverranno il sindaco Pino Firrarello, il manager dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza, i direttori amministrativo e sanitario, Giuseppe Di Bella e Antonino Rapisarda. Prevista la partecipazione dei sindaci dei Comuni del territorio.
I lavori, avviati lo scorso mese di aprile, per un importo complessivo (sia per i lavori edili, sia per quelli di impiantistica) di poco inferiore ai 130.000,00 euro, si sono resi necessari per garantire ottimali standard di sicurezza del servizio, piena funzionalità e adeguato comfort.

Pubblicità

Il nuovo blocco parto è stato allocato nei locali che ospitavano il reparto di Ostetricia e Ginecologia. Realizzata anche una nuova sala post-parto e un’isola neonatale. Nuovo l’impianto di gas medicali. Adeguato l’impianto elettrico, completo di UPS. Compresa, nell’intervento, anche l’individuazione di un percorso dedicato per il collegamento tra il blocco operatorio e le sale parto con l’ausilio di porte automatizzate.

Contestualmente, sono state spostate, nei locali siti al I piano del Corpo “A”, le 3 nuove sale di degenza (con bagni in camera) e una sala per attività ambulatoriali.

L’intervento condotto, che fa seguito a quello relativo al nuovo Pronto Soccorso e al potenziamento del parco tecnologico (nuova Tac, nuova ambulanza…), si inserisce nel più vasto programma di miglioramento dei servizi dell’Ospedale di Bronte, perseguito dalla Direzione Strategica, con l’obiettivo di sviluppare gli standard operativi e di sicurezza del Presidio e allo stesso tempo di offrire un servizio adeguato alle attese dei cittadini e allineato ai livelli assistenziali più alti e moderni.

Tutti i lavori (edili e impiantistici) sono stati curati dall’Ufficio Tecnico dell’Asp di Catania, diretto dall’ing. Francesco Alparone (progettazione/rup e direzione lavori, geom. Vincenzo Sgro e geom. Carmelo Greco)

Completate, dall’UOC Provveditorato diretto dal dott. Pietro Galatà, anche le procedure d’acquisto per i nuovi arredi.