Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Domenica 26 dedicata a screening gratuiti presso l’Istituto salesiano di San Gregorio

Un servizio gratuito di screening svolto da medici professionisti relativamente a cardiologia, emicranie e cefalee, nutrizione, analisi glicemia e colesterolemia, postura

Tempo di lettura: 2 minuti

SAN GREGORIO (CT) – In prossimità della festa di San Giovanni Bosco, domenica 26 gennaio, presso l’Istituto salesiano di via Roma, 23-25, a San Gregorio, in collaborazione con l’associazione “Amici del cuore”; con la casa di cura “Carmide” e col patrocinio del Comune di San Gregorio, i salesiani offriranno ai cittadini un servizio gratuito di screening svolto da medici professionisti relativamente a cardiologia, emicranie e cefalee, nutrizione, analisi glicemia e colesterolemia, postura.
I medici saranno a disposizione della cittadinanza dalle 9,45 alle ore 13. Durante la mattinata per i più piccoli vi sarà intrattenimento con animazione.
A coordinare i lavori sarà il dott. Antonio Circo, cardiologo, direttore scientifico della casa di cura Carmide e dell’associazione “Gli amici del cuore” e responsabile della riabilitazione cardiologica: «Metteremo a disposizione un gruppo di cardiologi, fisioterapisti e di infermieri – ha detto il dott. Circo -, tutti i cittadini potranno misurare la pressione, analizzare la glicemia, dosare il colesterolo e avere tutte le consulenze sui problemi cardiologici. Saranno presenti anche i colleghi della neurologia per le cefalee e i fisiatri per ciò che riguarda tutti i problemi ortopedici in particolare della colonna vertebrale con riferimento alla postura e un nutrizionista per i consigli su una sana alimentazione».
Per il primo cittadino, Carmelo Corsaro, «Questo è un bel percorso di integrazione sociale – ha detto – che pone l’attenzione su un tema quotidiano che è quello della salute; vogliamo avvicinare la cittadinanza alle patologie più comuni e seguirle da vicino. È necessario – ha concluso – indirizzare i cittadini in percorsi di salute; è un dovere morale che l’amministrazione ha nei confronti della sua cittadinanza».
L’evento sarà ospitato nei locali dell’Istituto salesiano “Sacro Cuore” di San Gregorio, diretto da don Michele Viviano: «Questa iniziativa – ha spiegato don Viviano – nasce grazie alla sinergia tra il nostro Istituto e la clinica Carmide. Noi abbiamo messo a disposizione gli ambienti e loro lo staff medico. Siamo in prossimità della festa di Don Bosco e il fondatore delle congregazioni salesiane teneva molto alla salute dei suoi ragazzi. Tutto ciò rientra nello spirito salesiano».
Per il direttore amministrativo della casa di cura Carmide, Bernardo Scammacca, «L’iniziativa si configura all’interno di un programma di iniziative che ogni anno il gruppo Carmide svolge sul territorio di Catania e della provincia. Essa serve – ha concluso – a sensibilizzare la comunità sangregorese verso la politica della prevenzione, una delle basi delle linee guida della Sanità in questo momento».

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci