Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Coronavirus: in Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia impennata contagi da giugno

È quanto emerge dall'aggiornamento al 24 settembre dei dati relativi all'emergenza Covid-19 dell'Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane

Roma, 30 set. – Le 2 regioni che nella prima fase della pandemia sono state colpite più violentemente dai contagi – Lombardia e Piemonte – dopo il 16 giugno presentano un incremento mediamente più limitato dei nuovi positivi (l’aumento dei nuovi casi nel periodo considerato è, rispettivamente, del 14,6% e 11,5%). Al contrario, Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia sono le regioni che stanno sperimentando “un andamento preoccupante dei contagi giornalieri, come dimostrano gli incrementi più elevati rispetto al resto delle regioni: ovvero +154,2%, +140,7%, +90,8% e +83,8% rispettivamente”.

E’ quanto emerge dall’aggiornamento al 24 settembre dei dati relativi all’emergenza Covid-19 dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane, coordinato da Walter Ricciardi, direttore dell’Osservatorio e ordinario di Igiene generale e applicata all’Università Cattolica – campus di Roma, e da Alessandro Solipaca, direttore scientifico dell’Osservatorio.
(Adnkronos Salute)

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci