Sicilia Report
Sicilia Report

Le tisane per il sistema cardiocircolatorio

Le virtù terapeutiche del biancospino-crataegus oxyacantha

Il mondo delle piante ci dona fitoterapici e farmaci per le numerose patologie del sistema cardiocircolatorio; una parte di queste sono di competenza farmaceutica, come la Digitale, altre possono essere usate sotto forma di tisane per combattere tachicardia, ipertensione, vari disturbi circolatori periferici. La prevenzione o l’attenuazione dei disturbi cardiocircolatori si attua mediante una dieta appropriata,l’esercizio fisico,riduzione dello stress ed anche con il contributo di una tisana appropriata.

Bottone 980×300

Se si è già instaurato uno stato di malattia, chiedere sempre il parere del medico curante.

Tra le principali piante adatte ad essere assunte in tisana:

Biancospino: pianta importantissima: è, tra l’altro, sedativa, miorilassante, cardiotonica, per aritmia, insufficienza cardiaca. Migliora l’irrorazione cardiaca e protegge i vasi.

Mirtillo: vasoprotettivo, presenta un’attività fortemente antiossidante per la grande quantità di flavonoidi contenuti nel frutto.

Melissa: efficace nelle palpitazioni e tachicardie.
Cardiaca: sedativa del cuore, indicata nelle nevrosi cardiache

Olivo: effetto di vasodilatazione venosa ed arteriosa, antipertensiva, può essere assunta per lungo tempo senza problemi.

ERBORISTERIA FLORANTHEA-VIA SANT’EUPLIO 16/18-CATANIA

Commenti