Jada Morad, artista poliedrica

di

Un’artista poliedrica Jada Morad, un talento naturale non comune che, lega l’amore per l’arte della danza, al canto suo primo amore. Inizia la sua carriera cantando in un coro lirico di Siracusa, concentrandosi nello studio di canto Barocco, Medievale e Gregoriano. Difficile ma appassionante percorso, per chi come lei scelse di accostarsi ad uno stile di canto antico e raro, unico nel suo genere. Nata in Puglia (da padre libanese e mamma pugliese) terra forte e generosa come la sua personalità,cresciuta quindi con valori multietnici che, l’hanno resa la donna e l’artista di oggi. Quando, l’ Oriente di Jada si incontra con l’Occidente di quella parte d’Italia (e non solo) avviene un’alchimia unica, tra radici di musica voce, espressione che ci riporta ad una e più culture arabe che appartengono anche al Mediterraneo, crocevia di colori unici di popoli antichi.

Domanda: Jada, raccontaci come hai iniziato e come sei approdata qui a Catania divenendo a tutti gli effetti una catanese d’adozione?

Risposta: Ho iniziato la mia carriera dalle mie origini; da mia madre, la parte italiana ho preso il canto e da mio padre, parte libanese, ho sviluppato la danza araba. Poi, il destino mi ha portata in Sicilia, dapprima nella provincia di Ragusa (Donnalucata) e successivamente a Catania. Ricordo che a Donnalucata sentendo la radio riuscivo a trovare stazioni radio in FM con musica araba e in quel luogo,quella bellissima provincia mi sentivo un pò a casa. A Catania venni successivamente per una scelta di vivere in una città anziché un paesino perché pensai potesse darmi più prospettive artistiche e devo dire che proprio in questa città ho potuto sviluppare di più le mie doti artistiche con spettacoli di vario genere come danzatrice orientale, conosciuta come la danza del ventre, interprete teatrale dove con la danza e con il canto entravo in scena, cantante di musica leggera con repertorio internazionale negli Hotels.

Domanda: Le tue radici libanesi e la tua passione: la belly dance, è solo una moda che imperversa oggi in occidente o qualcosa di più?

Risposta: Per quel che mi riguarda hai detto bene, le mie origini. E’ chiaro che anche io qui ho cavalcato l’onda della “moda della danza orientale” in occidente per farmi conoscere e perché no crescere di più ma indubbiamente posso dire che è nel mio sangue, dentro di me . Notevolmente per me è qualcosa in più.

Domanda: Cosa senti dentro di te quando canti?

Risposta: Vedi, la musica mi ha sempre accompagnata e aver avuto il privilegio di viverla nel canto e nella danza, mi riempie di gioia. Quando canto sento molta armonia e questa trasmetto ai miei ascoltatori. Molti ospiti degli Hotels & Resorts dove fin’ora ho lavorato mi danno un feedback molto positivo, vedo che piacevolmente sostano ad ascoltarmi anche molto spesso in silenzio per assaporare di più quel modo di cantare. Molto lounge, rilassante, elegante. Poi prima di andar via si avvicinano e si esprimono con complimenti ed apprezzamenti.
La cosa che mi riempie davvero il cuore sono tutti gli ospiti, tutto il pubblico che ho conosciuto.. nessuno escluso e anche i più piccoli quando smettono di giocare per stare vicino a me mentre canto .
Ricordo in particolare una piccola futura scrittrice, Celeste, che mi fece un disegno con su scritto: “La musica di Jada Morad rompe il cuore oscuro”, spero che questo possa essere il titolo del suo primo romanzo da più grande e che le dia successo. In questa sede VOGLIO SALUTARE TUTTO IL PUBBLICO DEGLI HOTELS che mi sta supportando nei miei progetti artistici, mi segue e mi da forza. Continuamo a sentirci settimanalmente attraverso i miei socials: Instagram, WhatsApp, WeChat (social Cinese), YouTube : qui accenno al link per chi volesse iscriversi al mio canale e seguirmi con mio grande piacere https://www.youtube.com/c/JadaMorad e ringrazio del supporto.
Non per ultimo voglio fare un accenno e un ringraziamento particolare anche AI MIEI RESPONSABILI delle agenzie di intrattenimento e spettacolo (in particolare VISION GROUP di Milano) che hanno apprezzato le mie doti artistiche poliedriche dandomi la possibilità di confrontarmi con altri artisti e lavorare per un pubblico meraviglioso.

Domanda: Descriviti come artista, donna e madre.

Risposta:
Artista: poliedrica
Donna: determinata
Madre: accogliente
In me questi 3 ambiti sono perfettamente integrati. L’essere artista non solo sul palcoscenico ma anche nella quotidianità..
Vivere la vita artisticamente, per me significa creativamente, come è creativo l’essere femminile e l’essere madre. E da qui nascono diverse e molteplici peculiarità che mi determinano come artista e come donna e madre. Quando canto o ballo in anfiteatro o a bordo piscina o alle cene di gala degli Hotels, degli eventi in generale la parte significativa dello spettacolo è la comunicazione con il pubblico, e la comunicazione è una cosa propria dell’essere madre infatti
un feedback che ricevo spesso dal pubblico è la professionalità e la dolcezza. Ne sono felice.

Domanda: Progetti imminenti?

Risposta: Dopo 5 mesi in giro in Italia lavorando come pianobar per gli Hotels adesso è il momento per un contratto invernale che mi porterà all’estero. Non posso dire di più al momento. Invito comunque tutti i lettori che volessero saperne di più ad iscriversi al mio canale Youtube (link nella precedente risposta). Imminente l’uscita del mio nuovo VIDEO LIVE girato davanti a 400 ospiti di Catania in un rinomato Hotel siciliano dove potrete vedermi cantare
e ballare. Inoltre sto lavorando ad un video che vedrà protagonisti tutti gli ospiti degli Hotels che hanno partecipato alle mie serate Karaoke, trovate tutto tra breve sul mio canale Youtube.

…………….

A polyhedric artist Jada Morad, an uncommon natural talent that binds the love for the art of dance to her first love, singing. She began her career singing in a lyric choir of Syracuse, concentrating in the study of Baroque chant, Medieval and Gregorian. Difficult but exciting path, for those like her who chose to approach an ancient and rare style of singing, one of a kind. Born in Puglia (from a Lebanese father and a mother from Puglia) a land that is as strong and generous as her personality, then grown with multi-ethnic values that have made her the woman and the artist of today. When the East of Jada meets with the West of that part of Italy (and not only) there is a unique alchemy, between roots of voice music, an expression that brings us back to one and more Arab cultures that also belong to the Mediterranean, crossroads of unique colors of ancient peoples.

Question: Jada, tell us how you started and how you land here in Catania becoming effectively a Catanese adoption?

Answer: I’ve started my career from my origins; from my mother, the Italian part I took the singing and from my father, Lebanese side, I developed the Arabic dance. Then, fate took me to Sicily, first in the province of Ragusa (Donnalucata) and then in Catania. I remember that in Donnalucata hearing the radio I could find FM radio stations with Arab music and in that place, that beautiful province, I felt at home. In Catania I came later for a choice to live in a city rather than a town because I thought it could give me more artistic perspectives and I must say that in this city I could develop more my artistic skills with various performances like oriental dancer, known as the belly dance, theatrical interpreter where with the dance and singing I entered the scene, singer of Western Pop Music with international repertoire in the Hotels.

Question: Your Lebanese roots and your passion: belly dance, is it only a moment of the era that is raging today in the West or something more?

Answer: For my part, you said well, my origins. It is clear that here too I have ridden the wave of the moment of “oriental dance” in the West to make myself known and why not grow more but I can certainly say that it is in my blood, inside me. Remarkably for me it’s something more.

Question: What do you feel inside you when you sing?

Answer: Well, the music has always accompanied my life and having the privilege of living it in singing and dancing , it fills me with joy. When I sing I feel a lot of harmony and this I transmit to my listeners. Many guests of Hotels & Resorts where I have worked so far give me a very positive feedback, I see that pleasantly stop to listen to me very often in silence to savor more that way of singing. Very lounge, relaxing, elegant. Then, before leaving, they approach and express themselves with compliments and appreciations. The thing that really fills my heart are all the guests, all the public I met .. no one excluded and even the youngest when they stop playing to be near me while I sing. I remember in particular a small future writer, Celeste, who gave me a drawing with the words: “The music of Jada Morad breaks the dark heart”, I hope that this may be the title of her first novel when she grow up and that gives her success. Here I WANT TO SAY ALL THE PUBLIC OF HOTELS that is supporting me in my artistic projects, follows me and gives me strength. We continue to feel weekly through my socials: Instagram, WhatsApp, WeChat (Chinese social), YouTube: here I mention the link for those who want to subscribe to my channel and follow me with my great pleasure https://www.youtube.com/c/JadaMorad and thank you for the support. Last but not least I want to make a mention and a special thanks also to MY MANAGERS of entertainment and entertainment agencies (in particular VISION GROUP of Milan) who have appreciated my multifaceted artistic skills giving me the opportunity to compare myself with other artists and work for an audience wonderful.

Question: Describe yourself as an artist, a woman and a mother.

Answer:
Artist: multifaceted
Woman: determined
Mother: welcoming
In me these 3 areas are perfectly integrated. Being an artist not only on the stage but also in everyday life… Living the life artistically, for me means creatively, how creative the female being is and being a mother. And from here arise different and multiple peculiarities that determine me as an artist and as a woman and mother. When singing or dancing in the amphitheater or by the pool or at the gala dinners of the Hotels, in general the significant part of the show is communication with the public, and communication is a matter of being a mother in fact a feedback that I often receive from the public is professionalism and sweetness. I’m happy.

Question: Imminent projects?

Answer: After 5 months around Italy working as Solo Singer for Hotels now is the time for a winter contract that will take me abroad. I can not say more at the moment. However, I invite all readers who want to know more about subscribing to my Youtube channel (link in the previous answer). Imminent release of my new VIDEO LIVE shot in front of 400 guests of Catania in a renowned Sicilian Hotel where you can see me singing and dancing. Also I’m working on a video that will feature all the guests of the hotels that have participated in my Karaoke evenings, find everything soon on my Youtube channel.