Donne, famiglia e carriera: convegno ad Agira

di

Un film e un convegno: ad Agira l’8 marzo è stato connotato da una feconda riflessione collettiva. Il Cinema Marconi ha ospitato la proiezione gratuita de ‘Il diritto di contare’, intenso film che narra la vera storia di tre caparbie scienziate afroamericane in grado di rivoluzionare, tra mille difficoltà, gli studi della Nasa. Dopo la proiezione si è svolto il convegno dal titolo ‘Donne alla ricerca di un equilibrio tra la famiglia e la carriera’. Dopo i saluti iniziali di Benedetta Casullo, presidente della sezione agirina dell’Organizzazione nazionale di volontariato Giubbe d’Italia, sono intervenute la psicologa Irene Campagna e la docente Palma Sberna. In conclusione gli interventi dell’assessore comunale ai Servizi Sociali e alle Pari Opportunità Nicoletta Manuele e del sindaco Maria Greco. Particolare attenzione, nel corso degli interventi, è stata dedicata all’educazione, motore in grado di proiettare valori e scardinare antichi preconcetti alla base della residua disparità tra uomo e donna. ‘Ho voluto fortemente questa iniziativa – ha concluso l’assessore Manuele – per non far passare l’idea dell’8 marzo come un giorno di libertà per mangiare una pizza o andare a ballare. Questa giornata richiama invece l’impegno, le lotte e le conquiste che molte donne hanno sostenuto. Lo sforzo che tutti insieme dobbiamo fare è di rompere il tetto di cristallo che spesso ci impedisce di andare più avanti. Dico quindi a tutte le donne di studiare e di provare a essere leader: sono convinta che una leadership rosa possa avere una ricaduta positiva sulla società’.