Musumeci e Forgione

Palermo, 10 giu.  – “Sono qui insieme al sindaco, Francesco Forgione, per capire quali sono le esigenze di queste comunità, che devono avvertire la Regione vicina sempre. Abbiamo bisogno di un intervento immediato per salvaguardare la fascia costiera dalla caduta massi che avviene con sempre maggiore frequenza e per questo ho dato disposizione alla struttura contro il dissesto idrogeologico perché si predisponga un progetto per mettere in sicurezza la costa”. Lo ha detto il governatore siciliano, Nello Musumeci, al termine della visita di due giorni nell’arcipelago delle Egadi. Dopo la tappa a Levanzo, il presidente della Regione ha inaugurato la stazione marittima di Favignana, prima di una tappa nell’ex stabilimento Florio per incontrare la Giunta e il consiglio comunale e di un saluto al personale sanitario e del volontariato impegnato nell’hub vaccinale.

Pubblicità

“L’unica strada interna è a fondo naturale, pressoché impercorribile -ha aggiunto Musumeci -. Questo non è possibile in un’isola, che si candida a diventare, insieme alle altre isole minori siciliane, un polo di attrazione turistica”. Soddisfatto il sindaco Forgione. “Per noi oggi è un momento importante perché la presenza di un presidente della Regione per la prima volta nell’isola di Levanzo dimostra che il dialogo tra le istituzioni non solo è necessario, ma può essere proficuo se al centro c’è l’interesse della comunità e l’impegno oltre che alla valorizzazione e alla difesa del nostro territorio, anche ad investire sul futuro a partire dalle potenzialità che queste isole hanno e che spesso non vengono considerate”.
(Adnkronos)

0 0 voti
Valuta articolo
1 Commento
Più nuovi
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

[…] [leggi su siciliareport.it] […]