Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Sei Comuni siciliani tra i 100 ambasciatori nazionali, i complimenti di Musumeci

Il premio dedicato a città, imprese ed enti che nel loro territorio e in tutto il Paese

Tempo di lettura: < 1 minuto

PALERMO – Sei Comuni siciliani e due aziende tra i “100 ambasciatori nazionali”, il premio dedicato a città, imprese ed enti che nel loro territorio e in tutto il Paese, mettono in pratica azioni volte allo sviluppo socio-economico e valorizzazione del patrimonio, diventando un esempio virtuoso per la comunità. I Comuni dell’Isola premiati ieri a Roma, a Palazzo Madama, sono: Tusa, Santo Stefano di Camastra, Brolo e Roccalumera nel Messinese; Geraci Siculo in provincia di Palermo; Chiaramonte Gulfi nel Ragusano. Stesso riconoscimento anche per due aziende locali.

Il premio – organizzato dall’associazione Liber, con il patrocinio, tra gli altri, del Senato della Repubblica, della presidenza del Consiglio di ministri e di altri sette dicasteri – è rivolto a enti locali e imprese in prima linea che investono sul benessere e la formazione, “ambasciatori”, appunto, radicati nel territorio che aiutano la Nazione ad acquisire valore, creando occupazione e benessere sociale, diventando un punto di forza per la crescita e il miglioramento delle sue potenzialità.

«E’ un particolare motivo di orgoglio per la Sicilia – ha commentato il presidente della Regione Nello Musumeci – constatare che ci sono comunità che lavorano e crescono fino a rappresentare degnamente, a livello nazionale, la nostra terra. I miei complimenti e un grazie, a nome di tutti i siciliani, vanno agli amministratori dei sei Comuni premiati e ai rappresentanti delle due aziende per l’impegno attraverso il quale sono riusciti a esportare un’immagine positiva della nostra Isola».

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci