Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

San Pier Niceto, si progetta messa in sicurezza di contrada Ringa

Tempo di lettura: < 1 minuto

PALERMO – Risale agli anni ’80 il primo, e unico, intervento di consolidamento di una delle zone di San Pier Niceto inserite nel Piano per l’assetto idrogeologico e classificata R4, vale a dire ad alto rischio. Si tratta di contrada Ringa, che si trova sul versante sud-est del centro abitato del Comune del Messinese. Un’area profondamente degradata sotto il profilo geomorfologico, come stanno a dimostrare gli smottamenti del terreno e le lesioni sugli edifici. Un situazione di pericolo latente per la quale è sceso in campo l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che ha finalmente avviato l’iter per definire il consolidamento dell’intero versante. La Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce ha, infatti, pubblicato la gara per effettuare le indagini geologiche e geotecniche ed elaborare la progettazione esecutiva dell’intervento per il quale è stato complessivamente stanziato un budget di tre milioni e 800mila euro. Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro l’undici novembre.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci