Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Petrolchimico di Siracusa, Turano incontra le aziende

"Governo regionale portavoce del processo per riconversione". Prossimo step sarà stendere il protocollo di intesa con le istanze di tutte le parti

PALERMO – Incontro con le imprese del Polo petrolchimico di Siracusa e Confindustria oggi in vista del protocollo di intesa che raccoglierà le istanze dei territori e delle aziende da accompagnare lungo il percorso di riconversione e decarbonizzazione. All’incontro convocato dall’assessorato alle Attività produttive, insieme all’assessorato all’Energia, hanno partecipato l’assessore regionale Mimmo Turano, il prefetto di Siracusa Giusi Scaduto, Diego Bivona di Confindustria, e i responsabili delle aziende Isab srl, Sonatrach Raffineria Italiana, Sasol Italy, Versalis spa, ERG Power, Eni srl e Air Liquide Italia spa.

Pubblicità

«Il governo Musumeci rinnova il suo impegno verso le aziende petrolchimiche del Polo industriale di Siracusa, e si fa portavoce di questo processo di riconversione – ha detto Turano -. L’occasione di oggi è un momento di ascolto e confronto doveroso e indispensabile per stabilire di concerto strategie univoche e portare una sola voce a Roma. La questione della riconversione è un tema da discutere in ambito nazionale ed europeo. Lo Stato non può disattendere e c’è già stata una manifestazione di attenzione, che passa attraverso la dichiarazione di area di crisi complessa e non solo».

L’assessore ha poi incontrato i rappresentanti delle aziende one-to-one. Prossimo step sarà stendere il protocollo di intesa con le istanze di tutte le parti (comuni, sindacati, associazioni e aziende), da deliberare in Giunta e sottoporre a Roma per rientrare nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e garantire che una quota del Recovery Fund possa essere utilizzata anche per i processi di riconversione degli impianti del Polo.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: