«Apprezzo l’impegno profuso per ridare decoro al centro storico della città. Qui c’è già la materia prima per rilanciare una politica del turismo culturale destinata a dare buoni frutti».
Lo ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, intervenendo ieri a Palma di Montechiaro nel corso della visita ufficiale al Comune dell’Agrigentino. Al governatore hanno portato il loro saluto il sindaco Stefano Castellino e il presidente del Civico consesso Domenico Scicolone, alla presenza dei consiglieri comunali. Il sindaco in particolare ha voluto ringraziare il governo Musumeci per le iniziative finora finanziate e ha posto l’accento su alcune priorità legate al territorio.

Subito dopo, il presidente della Regione, accompagnato dagli amministratori, ha voluto visitare la chiesa della Madonna del Rosario, accolto dalla superiora delle benedettine suor Maria Nazarena, che si è intrattenuta col governatore sulla storia del monastero.

Nel pomeriggio, Musumeci ha compiuto visita a Realmonte, ricevuto nella bell’aula consiliare dal vicepresidente Irene Pilato e salutato dal sindaco Santina Lattuca. Il primo cittadino ha posto l’accento sulla tutela e la fruizione della Scala dei Turchi, dopo le note vicende giudiziarie, dando atto al governo regionale di essersi prontamente impegnato sin dal primo momento. Musumeci ha esortato gli amministratori locali ad andare avanti con spirito innovativo e con coraggio. «Siate guida e non specchio, la buona politica deve saper essere esempio», ha ripetuto il governatore.

Presenti in aula anche l’assessore alle Autonomie locali e alla Funzione pubblica Marco Zambuto e la deputata Giusi Savarino, presidente della Commissione Ambiente dell’Ars.

Foto: Musumeci a Palma di Montechiaro

 

COPYRIGHT SICILIAREPORT.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA