Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Antonio Scavone

Migranti: l’ufficio speciale Immigrazione Regione Sicilia cerca 38 esperti

Assessore Scavone: "L'obiettivo è rafforzare il sistema servizi di accoglienza e integrazione"

Palermo, 12 gen. – L’ufficio speciale Immigrazione della Regione siciliana cerca 38 esperti per migliorare e rafforzare il sistema dei servizi di accoglienza e integrazione. A renderlo noto è l’assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone, che spiega: “Si tratta di conferimenti di incarichi a tempo determinato previsti dal progetto Supreme che, con una dotazione finanziaria di circa 6 milioni, si pone come obiettivo sia il rafforzamento del sistema dei servizi di accoglienza e integrazione nelle aree agricole e ad alta intensità di popolazione straniera in cui si manifestano fenomeni di grave sfruttamento lavorativo e inadeguate condizioni di vita, che il superamento di condizioni di illegalità, attraverso azioni coordinate di prevenzione, vigilanza-controllo, contrasto ed emersione delle situazioni di grave sfruttamento lavorativo in agricoltura”.

Tra le figure professionali a bando un esperto di flussi migratori e nove referenti provinciali (uno per provincia) per la gestione di attività di affiancamento e supporto all’innovazione della governance delle Pubbliche amministrazioni locali e delle Prefetture. Gli esperti affiancheranno l’ufficio Immigrazione, guidato da qualche giorno da Michela Bongiorno, in un lavoro particolarmente delicato soprattutto sul tema dell’integrazione sociale dei minori stranieri non accompagnati – conclude l’esponente del governo Musumeci -, per i quali a oggi, grazie a un ulteriore finanziamento di 5 milioni del Fondo asilo migrazione e integrazione (Fami), siamo riusciti a fare partire progetti come Prisma che prevede, tra l’altro, la promozione della partecipazione attiva dei migranti al sistema scolastico”.
(Adnkronos)

 

 

I commenti sono chiusi.