Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Marineo (PA), si mette in sicurezza torrente Sant’Antonio

L’ondata di maltempo del novembre 2018 aveva ingrossato il torrente - importante canale di raccolta delle acque piovane - e ne aveva ostruito il flusso, producendo ingenti danni alle infrastrutture e ponendo in pericolo l’incolumità dei residenti

11

MARINEO (PA) – La corsa contro il tempo ha prodotto i risultati sperati: partirà entro il mese di settembre, ben prima della stagione invernale, la manutenzione straordinaria del torrente Sant’Antonio a Marineo, nel Palermitano. Ad annunciarlo è il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, alla guida dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico. Sono stati infatti aggiudicati al Consorzio stabile Alp di Sant’Agata di Militello i lavori per il ripristino dell’alveo interrato che attraversa parte del centro abitato, in corrispondenza della via Marinesi nel mondo.

L’ondata di maltempo del novembre 2018 aveva ingrossato il torrente – importante canale di raccolta delle acque piovane – e ne aveva ostruito il flusso, producendo ingenti danni alle infrastrutture e ponendo in pericolo l’incolumità dei residenti. Interventi tempestivi di somma urgenza, predisposti dalla Protezione civile della presidenza della Regione, hanno permesso di mettere in sicurezza le strade adiacenti, le fognature e gli acquedotti nonché le attività produttive.
Ora l’opera tanto attesa, che risolverà il problema in modo definitivo e che prevede l’inserimento di una tubazione di tipo Armco2000 con pozzetti scatolari in cemento armato, la pulizia e la manutenzione del canale che presenta vistosi cedimenti, soprattutto nella sua parte iniziale – quella che lambisce l’istituto scolastico di proprietà comunale – e nella parte a monte, in corrispondenza di uno spazio adibito a parcheggio.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci