Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Sei sempre stata una brava bambina?

Carlo Martinens psicologo, Susanna Basile psicosessuologa, Armando Nilletti M° Tenore cercheranno di rispondere alle tue domande: Sei troppo buona? Tutti si approfittano di te? Sei troppo disponibile? Non riesci ad avere un tuo spazio personale? Sei sempre stata una brava bambina? Sei stufa di essere una brava bambina? Tutti ti dicono che sei una brava bambina? Ti capita di fare azioni cattive pur essendo una brava bambina? Sei mai stata una bambina cattiva? Fai mai pensieri da bambina cattiva? Scopri la bambina cattiva che c'è in te che ti renderà più libera

Tempo di lettura: 2 minuti

 

Mancano un paio di giorni per l’inizio della nuova avventura: faremo psicologia, respireremo, racconteremo i nostri sogni, i nostri desideri e forse canteremo… il 29 febbraio dalle 16.00 alle 18.00

Prenota all’email basilesusa@gmail.com o nell’evento fb messaggi

Intanto se vi riconoscete in qualcuna di queste domande sappiate che le tecniche di liberazione della brava bambina vi aiuteranno ad esprimere chi siete veramente.

Sei stressata? Sei triste? Sei depressa? Sei ansiosa? Sei ossessiva? Sei offensiva? Sei arrabbiata? Sei una rompiscatole? Sei lamentosa? Sei arrogante, astiosa, irascibile e impossibile da sostenere? Sei ipercritica? Sei irritabile? Sei intrattabile? Sei permalosa? Sei un’insostenibile isterica? Sei pazza? Sei paranoica? Sei troppo buona? Tutti si approfittano di te? Sei troppo disponibile? Non riesci ad avere un tuo spazio personale? Sei sempre stata una brava bambina? Sei stufa di essere una brava bambina? Tutti ti dicono che sei una brava bambina? Ti capita di fare azioni cattive pur essendo una brava bambina? Sei mai stata una bambina cattiva? Fai mai pensieri da bambina cattiva? Scopri la bambina cattiva che c’è in te che ti renderà più libera

Raccontare ad una brava bambina che poi è diventata una brava ragazza e infine una brava donna che si può diventare “cattive” all’occorrenza quando serve per farsi rispettare e per farsi veramente amare per quello che si è, non è un’impresa facile e non è nemmeno quello che vogliamo fare. Quello che proponiamo a tutte “le brave bambine” che si sono stancate di esserlo, sono proprio delle Tecniche di liberazione che vi permetteranno di liberarvi a vostro piacimento: diventare “cattive” senza essere giudicate “pazze” e poi ritornare a fare le brave bambine, perché i pregiudizi, i tabù, gli stereotipi personali, vanno rispettati; vanno amati perché comunque ci appartengono. Abbiamo costruito la nostra personalità su di loro. Ma ogni tanto prendere le distanze dal nostro “ruolo” ci permette di “respirare” e poter fare la “scelta” più opportuna per noi.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci