Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Problemi e soluzioni di coppia nella Casa di Carta secondo incontro gratuito 24 maggio ore 19.00 online su Zoom

Cosa sarà mai successo alle coppie durante la quarantena? E visto che molti si incontreranno o si sono già incontrati durante questi giorni: come sarà stato il loro incontro? Ci saranno storie che sono finite? Storie che sono incominciate? Problemi e soluzioni a cura di Nello Di Mauro lifecoach e Susanna Basile, psicologa. L’articolo contiene spoiler sulle coppie della Casa di Carta

Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo il successo del primo incontro I Talenti della Casa di Carta dello scorso 3 maggio i nostri conduttori continuano con l’idea dell’uso delle serie-tv come strumento di riflessione sull’amore, e su tutti i sentimenti che riguardano la vita di coppia. Anche per chi al momento non ce l’ha. Quindi per chi è stato in coppia; per chi non lo è stato e per chi lo sarà. Cosa sarà mai successo alle coppie durante la quarantena? E visto che molti si incontreranno o si sono già incontrati durante questi giorni: come sarà stato il loro incontro? Ci saranno storie che sono finite? Storie che sono incominciate? Chiarimenti che erano dovuti alla lontananza? Conflitti che si sono acuiti durante la lontananza? Per questo e altri motivi strategicamente e psicologicamente validi utilizziamo ancora una volta la serie-tv La Casa di Carta. Il 24 maggio alle ore 19.00 sulla piattaforma Zoom il secondo incontro con il lifecoach Nello di Mauro e la psicologa Susanna Basile: Problemi e soluzioni di coppia nella Casa di Carta. L’incontro lo diciamo subito dovrà necessariamente spoilerare unioni, conflitti, amori, odi e tradimenti per cui se l’avete visto non è un problema; se non l’avete visto avete due possibilità: o andarlo a vedere, si trova su Netflix, oppure non vederlo e comunque partecipare all’incontro perché tanto di coppie e di vari tipi di amore si parla. E pensiamo che sull’amore tutti in un modo o in un altro siano “esperti”. Le coppie della serie-tv La Casa di Carta sono tante, tra l’altro inizialmente proibite dall’organizzatore della rapina, il professore. Che poi anche lui sarà “costretto dall’amore” a rivedere il suo piano!!!  Perché da sempre l’amore destabilizza equilibri certi, razionali, secolari, portando innovazione e creatività e felicità da chi lo prova e disperazione, solitudine, rabbia da chi non lo prova e non l’ha ricevuto. Già l’amore produce sempre “problemi”: sia quando è stato pieno e rassicurante, sia quanto è mancato o peggio è stato ambiguo, violento e malato. La trama della Casa di Carta si svolge attraverso gioie e dolori delle “coppie”: amori corrisposti e non corrisposti, tradimenti, ripensamenti, problemi e soluzioni…
Iniziamo col raccontarvi una delle coppie d’amore allo stesso tempo più romantica, folle, sbagliata e meravigliosa che ha trasgredito il primo comandamento del “professore”. La coppia formata da Tokyo e Rio. Lei una trentenne, bella, una rapinatrice sempre in fuga, lui un ventenne, carino genio dei computer, che si trovano per cinque mesi reclusi in una splendida villa di campagna ad imparare come rapinare la Zecca dello Stato spagnolo. Tokyo che ha sempre vissuto in maniera trasgressiva la sua vita, i suoi amori, l’ultimo di cui abbiamo nota è morto durante un agguato della polizia durante una rapina, probabilmente a causa sua; Rio un giovanissimo genio del computer figlio di famiglia, ingenuo e probabilmente al suo primo rapporto affettivo sessuale completo. Tokyo gli dimostra più volte che le loro strade non possono incrociarsi, perché se è vero che la passione li unisce da un punto di vista fisico, questo succede per la situazione che stanno attraversando: come se fosse una lunga vacanza in cui i rapporti sociali non sussistono ma poi la vita vera è la fuori con tutti gli impedimenti del mondo reale. Per Rio invece Tokyo è tutto il suo mondo, probabilmente nemmeno “esisteva” prima di averla incontrata. Dopo aver vissuto insieme su un’isola deserta, per due anni, Tokyo lo lascia in cerca di avventure perché questa è la sua vita. E fino a qui tutto regolare è un po’ scontato voi direte. Quando invece si incontreranno di nuovo, perché stavolta è Tokyo che lo cerca, in quanto lui si trova nei guai, sempre a causa della loro “relazione”, Rio le lascia un cellulare rintracciabile da tutte le polizie del mondo, colpo di scena nel loro nuovo incontro: sarà Rio a lasciare Tokyo. Probabilmente riconoscendo nella distanza che il loro amore è troppo disturbato e non può continuare. Forse è capitato anche a voi di trovarvi in mezzo a una relazione tossica, che vi fa più male che bene e di ritrovarvi ad un bivio: chiuderla per sempre o continuare a salvare l’insalvabile. Per la strada giusta ci vuole coraggio, e una forza sovrumana nel trovarsi davanti una persona lacerata che crede ancora nel vostro amore anche se non ha speranze del futuro. La storia di Tokyo e Rio è un perfetto esempio di rispecchiamento: è proprio il più debole e innamorato dei due che si rende conto che c’è qualcosa che non va nel loro amore “intossicato” e che entrambi possono essere più felici stando separati e lontani. E se volete saperne di più non vi resta che seguire il prossimo incontro gratuito il 24 maggio alle ore 19.00 sui Problemi e soluzioni delle coppie della Casa di Carta sulla piattaforma Zoom.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci