Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

La settimana del benessere sessuale a Catania a cura della Fiss (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica) dal 28 settembre al 5 ottobre

Saranno quattro dall’1 al 5 ottobre gli appuntamenti che parleranno di benessere sessuale a Catania. I workshop saranno condotti dalla psicologa e consulente sessuale Susanna Basile e dalla Esperta di educazione sessuale Gabriella Catania.

Saranno quattro dall’1 al 5 ottobre gli appuntamenti che parleranno di benessere sessuale a Catania. I workshop saranno condotti dalla psicologa e consulente sessuale Susanna Basile e dalla Esperta di educazione sessuale Gabriella Catania.

Pubblicità

Si tratta di una iniziativa giunta alla sua VI° edizione, che vede coinvolti i diversi professionisti aderenti alla Fiss che in questa settimana, che quest’anno andrà dal 28 settembre al 5 ottobre, offrono gratuitamente delle consulenze sessuologiche, organizzano incontri aperti al pubblico su tematiche sessuali, e convegni per specialisti.

  • 1ottobre Sala convegni Uil via A. di Sangiuliano n. 365 alle ore 17.30 dal titolo “Genitori e figli come parlare di contraccezione e malattie sessualmente trasmissibili”
  • 2 ottobre Sala riunioni U.T.L. U.G.L. via Teatro Massimo n. 34 alle ore 17.00 dal titolo “Educazione sessuale per tutte le età”
  • 3 ottobre Gotham Pub via Vitt.Emanuele II n.100 alle ore 18.00 dal titolo “Sesso, innamoramento e amore”
  • 5 ottobre Centro Studi tradizionali Al Siqilli via Vitt.Emanuele n.340 alle ore 17.30 dal titolo “Frammenti di un discorso amoroso”
  • Gabriella Catania e Susanna Basile in compagnia dell’amico Nello Di Mauro lifecoach

L’educazione alla sessualità e alla affettività permanente rimane il tema privilegiato della Fiss come sottolinea la presidente dott.ssa Roberta Rossi: “Pensiamo che promuovere la salute sessuale attraverso la conoscenza e la consapevolezza, sia una necessità sempre più evidente in una società come la nostra che vede sempre più contrapposti esposizioni continue a temi sessuali e nulla o scarsa informazione scientifica sulla sessualità. I nostri associati sono persone che hanno formazioni diverse, medici, psicologi, ostetriche, fisioterapisti e altro, che hanno però fatto un percorso di formazione in sessuologia in una delle scuole riconosciute dalla Fiss. In questo senso si tratta quindi di professionisti formati e aggiornati in modo specifico. Purtroppo in Italia registriamo un forte ritardo in questo senso, nella scuola non è stata ancora introdotto un programma di educazione alla sessualità e all’affettività, si interviene spesso in situazioni di emergenza, l’adolescente che abortisce, i casi di bullismo o molestie, e tutto questo purtroppo fa dell’educazione sessuale non un tema di prevenzione e promozione della salute sessuale, ma un tema di “pronto soccorso” sessuale”.

 

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: