Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

La guarigione della pancia: il primo passo per liberarsi dallo stress e riprendersi il piacere di vivere

Villaggio Globale a Bagni Di Lucca propone dei week end che utilizzano la Mindfulness Psicosomatica e altre tecniche scientificamente dimostrate per risolvere problemi di stress e malattie psicosomatiche. Ne parliamo con il dottor Nitamo Montecucco direttore del centro

Tempo di lettura: 4 minuti

Dott. Montecucco cosa si intende per “guarigione della pancia”?
Questo weekend che chiamiamo “la guarigione della pancia” in realtà dovremmo chiamarlo “la risensibilizzazione del corpo”. È un weekend di base, l’inizio del nostro lavoro in quanto i dati internazionali delle Nazioni Unite evidenziano come lo stress, che lo OMS l’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce come “la malattia del nostro tempo”, la malattia più dilagante che ci sia in questo momento al mondo, che colpisce una quantità enorme di persone ed è molto influente in una elevata percentuale di disturbi. Ma proprio in quanto viviamo tutti in un costante stato di stress, non lo vediamo più e consideriamo “normale” questo stato continuo di tensione psicologica, nervosa e muscolare. Ma lo stress, che in inglese vuol dire proprio “tensione”, è diventato uno stile di vita negativo e assolutamente pericoloso; noi siamo tutti di corsa e siamo tutti in tensione, siamo tutti col cervello iperattivo, siamo tutti “nella testa” e non ci rendiamo conto che abbiamo chiuso il cuore e ridotto anche la sensibilità piacere e il corporeo. In questi weekend quando iniziamo il nostro lavoro, essenzialmente utilizziamo le tecniche base della Mindfulness Psicosomatica e semplici tecniche dedicate alla consapevolezza corporea, come gli “esercizi di energetica”, la “Tre Suoni”, la “Evolution” e giochi di ruolo che aiutano le persone piano piano ad allentare la testa, i pensieri, le preoccupazioni mentali e a spostare l’attenzione verso la consapevolezza e il piacere di stare nel corpo: questo è il primo approccio ai disturbi psicosomatici.
Come vengono organizzate le due giornate?
Prima di tutto la mattina facciamo vedere mezz’ora di diapositive molto semplici sulla basi scientifiche e psicologiche dello stress, che in realtà le persone possono consultare gratuitamente anche sul sito www.villaggioglobale-education.eu che abbiamo creato con l’accreditamento del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca con il sostegno del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Su questo sito sono fruibili tre corsi gratuiti tra cui quello sul “Nuovo Paradigma in Psicosomatica”, al cui interno c’è un’intera lezione sullo stress. Così portiamo le persone a comprendere scientificamente in modo molto semplice e immediato le basi delle loro tensioni e blocchi psicosomatici collegati col sistema della paura, che attiva l’asse dello stress (ipotalamo-ipofisi-surrene) e comincia a produrre tre ormoni: cortisolo adrenalina e noradrenalina. In natura un animale spaventato mette in moto il processo di “attacco o fuga” scoperto da Walter Cannon, ossia se c’è un pericolo scappa e se non può scappare si difende con le unghie e con i denti, si ribella, morde. Lo studioso Henri Laborit ci dimostra tuttavia che questo accade negli animali, mentre nei bambini e negli esseri umani si attiva abitualmente il processo di “inibizione dell’azione”. Se i genitori non sono buoni con noi o se la maestra ci tratta male a scuola non possiamo scappare dall’asilo, da scuola, a volte anche dal lavoro e non possiamo certamente nemmeno aggredire i genitori o la maestra o altre persone! Non possiamo usare né la fuga né l’aggressività possiamo solo “inibire l’azione” della fuga e dell’aggressività. Il processo di “inibizione dell’azione” è il processo che caratterizza l’essere umano e la nostra civiltà, creando un disastroso conflitto dentro di noi creando il blocco della spontaneità, della naturale difesa, per cui la reazione attiva dell’adrenalina e del testosterone viene bloccata, inibita, mentre aumentano cronicamente gli ormoni del cortisolo e noradrenalina. Il cortisolo è proprio l’ormone dello stress, dell’ansia e della paura, che creano un disastroso stato di tensione. Noi, sin da bambini, ci abituiamo ad avere alti livelli di stress costanti cronici, il cortisolo produce stress, immunodeficienza, tumori, malattie autoimmunitarie, infiammazioni, ipertensione, malattie cardiache, diabete, sindrome metabolica, gastrite, disturbi del sonno, stanchezza cronica, artrosi, mentre la noradrenalina ha un effetto più mentale produce: ansia, eccessivo controllo, nervosismo, iperattività, ipercontrollo mentale, insonnia.
La spiegazione di questi concetti non è complicata?
Noi spieghiamo queste basi molto semplici e facciamo vedere nei grafici come funziona il cervello e il corpo: quando stiamo bene il cuore è aperto ci godiamo la vita, il corpo, le emozioni, i pensieri. Quando invece parte lo stress prima di tutto si chiude il cuore, si chiude il piacere di vivere e immediatamente dopo poco tempo, a volte pochi giorni, a volte dopo qualche anno di tensione cronica, di stress cronico, cominciano l’iperattività della mente. La mente che va sempre troppo veloce, non ci lascia dormire bene, il blocco della gola genera la difficoltà di espressione come l’alessitimia, il blocco del cuore, il blocco delle spalle, il blocco del diaframma, dello stomaco, l’insensibilità del corpo e poi i disturbi di alimentazione e disturbi sessuali. Noi da questo punto in poi cominciamo ad agire utilizzando il Protocollo Mindfulness Psicosomatica che comprende una serie di tecniche che lavorano dolcemente sul corpo, sul piano energetico, sulle emozioni, sul lavoro psicologico e anche il lavoro su di Sé, sull’identità profonda del Sé. Utilizziamo diverse tecniche e le insegniamo alle persone, gli facciamo vedere come sono piene di tensioni e poi da lì si comincia il lavoro di “crescita personale”, si reimpara a godersi di nuovo lo spazio del rilassamento. Le persone escono dopo due giorni di gruppo, belle rilassate, in modo piacevole: il cuore si riapre, la testa smette di essere iperattiva quindi funziona più lentamente, il corpo reimpara a godersi la vita.
Queste tecniche, una volta imparate, le persone hanno la possibilità di rivederle sui video del sito?
Sì queste tecniche che noi chiamiamo “protocollo base” della Mindfulness Psicosomatica sono le prime e più semplici. Noi le insegniamo anche col “Progetto Gaia” nelle scuole, negli ospedali, ai bambini, agli anziani, a tutti! Tutte queste pratiche si trovano anche sul sito www.benessereglobale.org. Le persone possono scaricare video e audio di tutte le tecniche scientificamente dimostrate per la loro efficacia per la riduzione dello stress e le possono fare a casa, gratuitamente, così rinforzano le basi per poter continuare il lavoro fatto con noi nei weekend.
Ma perché proprio la pancia?
Perché la pancia è la sede degli organi corporei: ossia la pancia è particolarmente associata al cervello rettile che gestisce la base di tutta vita corporea, l’alimentazione con tutto l’intestino (che produce il 90% di serotonina del corpo, la molecola del piacere fisico), la sessualità, la paura che viene secreta dalle surrenali, le ghiandole situate sopra i reni, il testosterone per la difesa che viene secreta dalle gonadi (testicoli/ovaie) quindi nella pancia ci sono tutti gli organi primari della sopravvivenza. Quando noi andiamo troppo nella testa la pancia va in tensione e ci dimentichiamo del piacere della pancia, del rilassamento del corpo. Noi invitiamo le persone a sentire che quando si schiacciano in profondità la pancia e in particolare lo stomaco, sentono tensione e dolore!  Normalmente lo stomaco dovrebbe essere profondamente rilassato mentre la maggior parte delle persone sente che lo stomaco è teso, la pancia è tesa. Quasi tutti soffrono di stitichezza o colite, hanno problemi al colon, problemi con le mestruazioni e problemi sessuali. Per questo iniziamo col gruppo “la guarigione della pancia”! Dopo un mese continueremo col gruppo della “guarigione del cuore” e delle emozioni…il secondo passo verso la guarigione e il benessere psicosomatico!

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci