Ferrovia Trapani-Palermo, Governo Musumeci approva eliminazione passaggi a livello

Condividi

PALERMO – «Con l’approvazione del progetto definitivo da parte del governo Musumeci, muoviamo un passo decisivo per liberare il territorio di Trapani dai vecchi passaggi a livello della ferrovia via Milo. Abbiamo lavorato a lungo e oggi vede la luce una prima tranche di interventi da oltre 15 milioni per realizzare tre opere sostitutive e un sottovia stradale nel Comune di Trapani. Si tratta di opere che miglioreranno la vita degli automobilisti e che si inseriscono nel piano da 144 milioni di euro, atteso da anni e adesso rilanciato dalla giunta regionale, della ferrovia Trapani-Palermo».

Lo afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, commentando la delibera di giunta che approva il progetto definitivo da 15 milioni 760mila euro delle opere sostitutive dei passaggi a livello al km 115+745, 116+568 e 118+717, nonché di un sottovia stradale al km 119+353, della linea Trapani-Palermo via Milo. I lavori rientrano nell’Accordo di programma da 144 milioni di euro, fra Regione Siciliana e Rete ferroviaria italiana, per il ripristino della tratta Tp-Pa chiusa per frane da quasi un decennio.

Ti potrebbe interessare

«Dopo lunga stasi – prosegue Falcone – la Regione ha rimesso al centro delle proprie attenzioni il sistema ferroviario del Trapanese, emblema di un’inefficienza che vogliamo eliminare ripristinando al più presto la via Milo e dotando il territorio di tutte le opere necessarie. Adesso – , conclude l’assessore – Rfi proceda celermente con la gara d’appalto».

Articolo del 5 Maggio 2021 16:42

Redazione CT

Redazione di Catania Sede principale

Articoli recenti

Ondate anomale di calore: bollino arancione per il 21 e 22 giugno, rosso il 23

CATANIA - Ondate anomale di calore sono previste in città con livello di criticità 2 (arancione) per lunedì 21 e… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Italia 30 risultati utili di fila, Mancini come Vittorio Pozzo

Roberto Mancini come Vittorio Pozzo. Il tecnico della Nazionale, agli ottavi di Euro2020, eguaglia il record del mitico ct dell'Italia… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Provenzano: “A Roma e Bologna candidati forti”



"È stata una grande prova di partecipazione, ora con Roberto Gualtieri e Matteo Lepore a Roma e a Bologna abbiamo… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Il pallone racconta – In questo Europeo c’è tanta Atalanta

Per la rubrica "Il pallone racconta", l'editorialista di Italpress, Franco Zuccalà, commenta la prestazione degli Azzurri contro il Galles. gm/mrv/red Leggi tutto

21 Giugno 2021

La barba al palo – Le due Italie di Roberto Mancini

Per la rubrica "La barba al palo", il direttore editoriale di Italpress, Italo Cucci, commenta la vittoria dell'Italia contro il… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Amministrative, Paragone: “Mia candidatura per una Milano diversa”

Una candidatura spontanea che parla alla città di Milano, che vuole dare risposte ai milanesi: "Sono colui che prova a… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Emergenza bare a Palermo, Faraone: “Chiediamo a Guerini di mobilitare Esercito”

"C'è un solo modo per rispondere all'emergenza delle 975 bare senza sepoltura da oltre un anno al cimitero dei Rotoli… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Non va d’accordo con la moglie ed evade per farsi mandare dalla mamma

CATANIA - I Carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno arrestato un catanese 35enne, responsabile di evasione. Nella mattinata domenicale… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Zona bianca: trasporti pubblici all’80%, Falcone “Archiviamo restrizioni e favoriamo la ripresa”

PALERMO - «Con l’atteso passaggio della Sicilia in zona bianca, diventa finalmente possibile innalzare il riempimento massimo dei mezzi di… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Rubano una macchina, ma nell’inseguimento uno dei due si schianta

I Carabinieri della Stazione di Camporotondo Etneo hanno arrestato, nella flagranza, un 52enne di San Pietro Clarenza ritenuto responsabile di… Leggi tutto

21 Giugno 2021
Impostazioni privacy