HomeProvinceRagusaPrecari ASP Ragusa interviene la Segreteria Nazionale Medici e Sanità

Precari ASP Ragusa interviene la Segreteria Nazionale Medici e Sanità

L’azione sindacale messa in atto in difesa del diritto alla stabilizzazione dei lavoratori precari OSS dell’ASP di Ragusa, pur con tutte le difficoltà del momento, non ultima l’allerta meteo, è riuscita comunque ad ottenere una dichiarazione dell’ASP Ragusa, riportata nella nota inviata alla Segreteria Regionale Sinalp Sicilia il 26/10/2021 prot. 0037116, che citiamo testualmente “è volontà di questa Azienda a procedere alla stabilizzazione del personale OSS, nel rispetto della nuova dotazione organica e del relativo piano del fabbisogno”
L’annosa vicenda dell’ASP di Ragusa che malgrado le crescenti necessità di personale, anche alla luce del protrarsi della pandemia, non aveva ancora preso in esame la stabilizzazione degli operatori socio sanitari, con questa dichiarazione sembrerebbe avviarsi verso una soluzione favorevole ai lavoratori interessati.
Il Segretario Nazionale della federazione Medici e Sanità SINALP, Prof Filippo Fordellone, si complimenta per l’ottimo agire del Segretario Regionale Dr. Andrea Monteleone e della RSA Sinalp Natascia Pisana.
La nostra azione, coesa e coerente, nel pieno rispetto delle istituzioni vuole essere un’opera di sensibilizzazione delle autorità preposte, affinchè non neghino una stabilità lavorativa nel pieno rispetto della dignità del lavoratore, che, come innumerevoli altre categorie, quotidianamente espongono la propria salute e quella dei propri cari a rischi estremi, rischi attualmente accentuati ovviamente, visto il periodo COVID.
Sempre il Segretario Nazionale Prof Filippo Fordellone continua in merito al confronto apparentemente negato, con tutti gli OSS appartenenti alle varie sigle sindacali, ammonendo tale gesto e ricordando che il dialogo è alla base di tutte le questioni.
Chiaramente non è detto che le diverse posizioni vengano superate, ma quanto meno abbiamo il dovere di non lasciarle nel dimenticatoio, non gioverebbe a nessuno.
Il Prof Filippo Fordellone auspica che si dia ampio spazio a tutte le posizioni espresse dalle OO.SS. poiché è ferma convinzione che in un paese civile ed evoluto non può essere altrimenti.
Accoglie infine con entusiasmo e soddisfazione la nota della ASP 7 Ragusa, secondo la quale l’azienda intende stabilizzare i suindicati lavoratori precari.
Un grande gesto, sottolinea il Segretario Nazionale, che ben interpreta le nostre
intenzioni ovvero l’apertura al dialogo ed al confronto.
Un successo per tutti, istituzioni, pazienti e lavoratori, di cui orgogliosamente possiamo affermare #SINALPC’E’ e soprattutto ci sarà per costruire, innovare e proporre azioni fattive a salvaguardia del nostro bene più prezioso, la salute!

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Sicilia Report TV

Ultimissime

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli