Sicilia Report
Sicilia Report

Nidi e scuole dell’infanzia comunali: dal 4 gennaio iscrizioni on line

Palermo, 2 gen. – Dal 4 al 31 gennaio si aprono le iscrizioni agli asili nido di Palermo e dal 4 al 25 gennaio via alle iscrizioni alle scuole dell’infanzia comunali per l’anno scolastico 2021-2022. Le domande si possono presentare esclusivamente on line. L’istanza può essere inviata accedendo al sito Portale scuola del Comune (https://portalescuola.comune.palermo.it), cliccando sulla sezione ‘Servizi on line’ dal menù principale e scegliendo l’opzione ‘Istruzione Infanzia’. “Nel difficile anno scolastico che stiamo affrontando a causa dell’emergenza sanitaria – dice il sindaco Leoluca Orlando – abbiamo messo tutto il nostro impegno per garantire il ritorno in presenza di asili e scuole dell’infanzia comunali. In questa situazione, la scelta di mettere sempre di più innovazione e tecnologia al servizio della comunità educante è risultata lungimirante”.

Bottone 980×300

“Nonostante la pandemia i nostri servizi educativi sono un fiore all’occhiello per l’attenzione affettiva e pedagogica assicurata ai bambini da educatrici e insegnanti – aggiunge l’assessore comunale alla Scuola, Giovanna Marano -. Stiamo garantendo il rispetto delle misure di sicurezza e strutturiamo le attività in gruppi ristretti. Nel prossimo anno scolastico riusciremo non solo a mantenere l’offerta educativa, con 35 sezioni in 15 scuole dell’infanzia, ma anche ad aumentarla, portando a 27 il numero degli asili nido attivi, oltre al Centro bambini e famiglie e alla Sezione Primavera. Abbiamo deciso di aprire il nido aziendale Santangelo a tutta l’utenza – aggiunge Marano-, mentre lo spazio gioco Pole Pole, che si trova in una delle aree più popolose della città dove la richiesta di posti disponibili è molto alta, verrà trasformato in asilo nido”.

“Gli uffici dell’assessorato – spiega l’assessore – hanno lavorato con grande impegno per riuscire a mantenere la pubblicazione dell’avviso relativo alle iscrizioni nei termini previsti. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, la procedura si potrà effettuare in via telematica, attraverso il sito Portale Scuola del Comune. In generale, l’obiettivo dell’amministrazione resta quello di favorire la crescita dei bambini attraverso progetti e organizzazione condivisi con le famiglie, anche creando nuovi canali di dialogo sui social network capaci di raccogliere le loro esigenze ei bisogni sul fronte educativo”.
(Adnkronos)

Commenti