Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280
Foto archivio

Minacciano ex amica e le incendiano auto, bloccata coppia di stalker

Palermo, 21 apr. – Prima le minacce sui social network, poi l’incendio dell’auto che solo per un caso fortuito non ha causato danni più gravi. La Polizia ha eseguito a Palermo un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di un uomo di 50 anni e una donna di 56anni, ritenuti responsabili di atti persecutori nei confronti di un’ex amica, madre di due figli piccoli. Le indagini hanno fatto luce su una storia di violenze e pressioni psicologiche ai danni della vittima, un tempo vicina alla comitiva di cui anche la coppia di stalker faceva parte. Quando se ne era allontanata, però, il 50enne e la 56enne nel timore che potesse denunciare gli episodi di detenzione e spaccio di stupefacenti in cui il gruppo era coinvolto hanno iniziato a minacciarla.

“Una pressione psicologica finalizzata a spaventarla e impedirle di consegnare alle forze dell’ordine notizie e materiale ritenuti compromettenti perché rilevanti penalmente”, spiegano gli investigatori della Polizia. Così quando hanno saputo dei contatti tra la vittima e le forze dell’ordine la coppia ha deciso di passare all’azione, appiccando le fiamme all’auto dell’ex amica. Per l’uomo sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre per la donna il divieto di avvicinamento alla vittima e la revoca del reddito di cittadinanza che percepiva.
(Adnkronos)

 

 

I commenti sono chiusi.