Sicilia Report
Sicilia Report

Mafia: Palermo ricorda Libero Grassi, la figlia spruzza la vernice rossa su luogo omicidio

Anche stavolta è stato affisso il tradizionale cartello, scritto sempre a mano

Palermo, 29 ago. – Palermo ricorda Libero Grassi, l’imprenditore palermitano ucciso dalla mafia il 29 agosto di 29 anni fa perché si oppose al pagamento del pizzo. Anche questa mattina, alle7.48, ora di uccisione, la figlia Alice Grassi, con il fratello Davide, ha spruzzato con la bomboletta spray di colore rosso il luogo in cui fu ucciso il padre, in via Alfieri. E anche stavolta è stato affisso il tradizionale cartello, scritto sempre a mano, come vuole la famiglia che si è sempre opposta a una lapide, che recita: “Il 29 agosto 1991 qui è stato assassinato Libero Grassi, imprenditore, uomo coraggioso, ucciso dalla mafia dall’omertà dell’associazione degli industriali, dall’indifferenza dei partiti, dall’assenza dello Stato”.

Bottone 980×300

Presenti, tra gli altri il prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani, il questore Renato Cortese, i vertici di carabinieri e guardia di finanza, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, l’assessore regionaleSalvatore Cordaro.
(Adnkronos)

Commenti